menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rugby, a Viadana dura contestazione contro la Banca Monte Crociati

Durante l'incontro di oggi tra Aironi e Scarlets i tifosi dei viadanesi hanno esposto degli striscioni di protesta contro la franchigia parmigiana. "Traditi e mazziati, grazie Crociati" hanno cosi gridato i tifosi

Non c'è pace, quest'anno, per gli Aironi e la Banca Monte Crociati. Se i primi rischiano di non poter più partecipare alla RadoDirect Pro dal prossimo anno, i secondi si ritrovano penultimi in classifica con la salvezza a rischio. Ma non è tutto, perchè oggi durante l'incontro tra Aironi e Scarlets i tifosi di casa hanno esposto degli striscioni contro i crociati. "Traditi e mazziati, grazie Crociati", così hanno urlato contro la società parmigiana in riferimento alla difficile situazione in cui navigano i Viadanesi. Una contestazione civile e corretta in cui  si tira in ballo la Fir ma anche quei Crociati Parma che il presidente della franchigia lombardo-emiliana Silvano Melegari ha spesso citato parlando di chi si è fatto da parte nell'opera di sostegno al club.
I tifosi degli Aironi non vogliono rimanere senza rugby e lo testimonia anche un messaggio esposto, oggi, indirizzato al Presidente della Federazione Dondi, "mai Viadana senza rugby. Giancarlo ripensaci". Una situazione che non fa bene ad entrambe le franchigie, soprattutto moralmente e che vede il rapporto tra i due club vacillare.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Ponte Verdi sul Po: chiusura totale domenica 28 febbraio

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento