Torino-Parma 1-1 LE PAGELLE | Sepe blinda il pari, Kucka è tutta forza

Il portiere mette le mani sul punto d'oro: lo slovacco oltre al gol è piaciuto per la forza fisica e la cattiveria agonistica

Esultanza Parma - foto Ansa

Dal nostro inviato
TORINO - Ecco le pagelle di Torino-Parma 1-1

Sepe 7,5 – Doppio miracolo per il portiere partenopeo: prima stoppa Zaza a due passi dalla porta, poi para il rigore di Belotti. Tutto a breve giro di posta. Blinda la porta crociata.

Darmian 5 – In difficoltà su Berenguer che spesso lo salta nel primo tempo, appare anche in debito di ossigeno. Si perde Nkoulou in occasione del gol. Accompagna poco ed esce per fare spazio a Laurini.

84’ Laurini - sv

Iacoponi 5 – Non è tonico, abbastanza fermo. Comprensibile: il blocco e l’infortunio lo hanno penalizzato. Commette il fallo da rigore atterrando Edera, perde un po’ le misure sui marcatori ma lotta con uno stanco Belotti.

Bruno Alves 6 – I duelli con Zaza sono rudi: li vince spesso, dimostrano di essere ancora una sicurezza assoluta per quanto riguarda gli scontri aerei. Qualche errore in fase di impostazione.

Gagliolo 5,5 – Bruno Alves lo coinvolge nella costruzione da dietro, si fa trovare pronto ma è ancora ingessato e poco naturale nei movimenti Perde il duello con De Silvestri, si allunga alla fine a sventare un tap-in di Edera.

Kucka 6,5 – Il quarto gol in campionato da parte dello slovacco, un giocatore indispensabile per D’Aversa che si poggia sulle sue spalle per uscire dalle difficoltà. Parte lentamente, poi cresce alla distanza e si prende la mediana.

84’ Brugman sv

Scozzarella 5,5 – Marcato da Edera, non ha ancora il guizzo per la giocata. Viene da una lunga inattività, prima l’infortunio, poi il lockdown. Se non altro ha recuperato dal problema muscolare, questo basta per quando servirà lucidità estrema. Meglio in fase di non possesso.

69’ Hernani 5 – Prima play, poi mezzala: fermo anche lui. La struttura fisica del brasiliano servirà da qui alla fine.

Kurtic 5 – Abbastanza fuori dagli schemi nel secondo tempo, lo sloveno non incide.

Kulusevski 5,5 – Alla ricerca della giocata, non è brillante ancora e si vede quando piazza un sinistro sparando su Sirigu. Dalla sua zolla. Un errore che pesa.

Cornelius   5 – Braccato da Nkoulou e compagni, bistrattato dai difensori granata, ne becca poche. Si fa spesso anticipare, dovrebbe giocare di sponda ma è lento. Il sinistro che esplode impegna Sirigu nel suo unico tiro in porta, ma niente di che.

Gervinho 5 – Si divora un gol non da lui. Cerca di piazzare il pallone dopo aver puntato Izzo. Palla morbida sul secondo palo. Finisce per calciare centrale sciupando. Esce per Caprari.

72’ s.t. Caprari 5 – Si incaglia con la palla tra i piedi e non rilancia un contropiede con Kurtic libero.

D’Aversa 6 – I giocatori stentano a trovare la giocata, le marcature sono più allentate e subisce gol su una disattenzione. Sorpreso anche dal taglio profondo di De Silvestri sul cambio gioco da sinistra a destra, Bob si riprende la partita con la forza dei muscoli dei suoi. Tenaci come il suo allenatore.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Borghese porta Parma su Sky: quali saranno i quattro ristoranti in gara?

  • Dal 3 dicembre torna la zona gialla: tutte le regole per il Natale 2020

  • Verso il nuovo Dpcm: ecco cosa riaprirà e cosa no

  • Parma in zona gialla dal 4 dicembre

  • Mascherine, istruzioni per l'uso: mai portarla in tasca o al braccio

  • "Parma potrebbe tornare presto in zona gialla"

Torna su
ParmaToday è in caricamento