menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Gervinho - foto Ansa

Gervinho - foto Ansa

Torino-Parma 1-2 | Cuore crociato: vittoria pesantissma

Con un gol di Gervinho e uno di Inglese i crociati espugnano l'Olimpico con una gran partita. Inutile il gol di Baselli che rende meno amara una sconfitta nettissima

Dal nostro inviato 

TORINO - Pizzarotti e la sua famiglia avranno gradito eccome. La prima da presidente è andata benissimo, questo è quello che conta. UN regalo da parte di D'Aversa e i suoi che hanno interpretato la gara giusta contro una squadra che ha concesso e che ha meritato di perdere, costretta dal Parma a fare la partita e ha serrare le linee in modo concentrato, compatto. Vittoria pesantissima che proietta i crociati in zona europa e che consacra un Bastoni a livelli esagerati. 

Comincia alla grande la partita del Parma che si presenta rivoluzionato rispetto alla partita contro il Frosinone. Sei giocatori su undici sono diversi. I rientri di Inglese e Grassi  danno linfa e vitalità alla squadra, oltre che qualità. L'assenza di Stulac, squalificato per l'espulsione rimediata in casa domenica scorsa permette a D'Aversa di inserire Scozzarella dal primo minuto, cinto ai fianchi dall'ex Spal e da Nino Barillà, prezioso come sempre in fase di interdizione. Davanti la sorpresa è Biabiany, costretto spesso alla difensiva per arginare Aina e dar man forte a una difesa che nel primo tempo non rischia mai. Belotti, stretto in mezzo a Bruno Alves e Bastoni, non punge, poco supportato dai trequartisti, Soriano e Iago Falque incasinati nel traffico in mezzo al campo. Le linee del Parma, serrate con tempismo, sporcano le linee di passaggio, fanno densità e costringono i granata ad agire sugli esterni. Giro palla lento e macchinoso, nell'unica volta che va in difficoltà subisce il gol di Baselli, quando al 37' è bravo a calcire di controbalzo una bella palla lavorata male dalla retroguardia crociata che mette in condizione il centrocampista di centrare lo specchio e bucare Sepe. Nel frattempo il Parma, in maniera anche sorprendente, era passato in vantaggio al 9' grazie al graffio di Gervinho, giocatore pericoloso se ha spazio.

La pallaccia gestita male dalla retroguardia granata è diventata comoda da depositare alle spalle di Sirigu, bucato ancora da un grandissimo Roberto Inglese. Un'azione da manuale del calcio cominciata da Gagliolo, bravo a intercettare un pallone dato sull'out, lavorato da Gervinho che ha sfruttato la sovrapposizione del compagno bravo a servire con i tempi giusti un Inglese strepitoso, arrivato sul primo palo con tempismo e forza sufficiente per spedire il pallone alle spalle di Sirigu per la seconda volta. Un gran gol che, purtroppo per i tifosi del Parma, non è stato ammirato dalla tifoseria organizzata, rimasta fuori per protesta perché gli hanno impedito di portare dentro striscioni e megafoni. Anche queste cose uccidono il calcio. Mazzarri che però  ha ancora speranze, e ci mancherebbe, si affida a Zaza appensantendo il reparto offensivo per dare una mano al solo Belotti. E qualche cosa accade ma nulla di che, tanti palloni in mezzo prede dei difensori del Parma che se la cavano. Per cercare di ribaltare il risultato Mazzarri è costretto a buttare dentro prima Berenguer poi Parigini che sbilanciandosi in maniera spropositata. Ma è il Parma ad avere le migliori occasioni. La traversa di Inglese è solo la prima in ordine di tempo e non è casuale perché a raffica arrivano quella di Gervinho e le due di Gagliolo che santificano Sirigu e danno l'opportunità a Mazzarri di rimanere ancora in partita. Se c'è una squadra che deve recriminare quella è il Parma che nonostante sciupa di tutto, con grande cuore si porta a casa il risultato con una grandissima partita. 

IL TABELLINO

TORINO-PARMA 1-2

Marcatori: 9' Gervinho (P), 25' Inglese (P), 37' Baselli (T)

torino-logoTORINO (3-4-2-1): Sirigu 7; Djidji 5 (48' Zaza 5), Nkoulou 5, Izzo 5,5; De Silvestri 6, Rincon 5, Baselli 6 (42' Parigini sv), Aina 6,5; Iago Falque 6, Soriano 5 (57' Berenguer 5); Belotti. A disp: Ichazo, Rosati, Lukic, Ansaldi, Damascan, Edera, Moretti, Bremer. All.: Mazzarri 5

parma-logo-nuovo-2-2PARMA (4-3-3): Sepe 6,5; Iacoponi 6, Bruno Alves 6,5, Gagliolo 7, Bastoni 7,5; Grassi 6,5, Scozzarella 6,5 (75' Deiola 6), Barillà 6,5; Biabiany 6 (68' Gazzola 6), Inglese 7 (68' Ceravolo 6,5), Gervinho7. A disp: Frattali, Bagheria, Da Cruz, Ciciretti, Gobbi, Di Gaudio, Gazzola, Siligardi, Rigoni, Sprocati. All: D'Aversa 7

Arbitro: Sig.Massa di Imperia.

Note: Ammoniti: Barillà (P), Sepe (P), Rincon (T), Gagliolo (P), De Silvestri (T), Deiola (T). 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Viaggi in Europa: ecco cos'è il passaporto Covid

Attualità

Covid: a Parma quasi 45 mila vaccinazioni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento