menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Parma, Amauri rientra in gruppo, ma con il Torino il centravanti sarà FantAntonio

Cassano da garanzie più ampie in fase offensiva: rientra sulla mediana a giocare il pallone, apre spazi e favorisce gli inserimenti dei centrocampisti, serve le ali e crea gioco in ogni parte del campo

L'attesa è quasi finita, Torino-Parma si avvicina come fa la fiamma alla fine di una candela, con tutte le ansie che si sciolgono come cera e fanno da contorno. L'Europa è lontana appena 300 km, la distanza che separa Collecchio, base operativa dei crociati, dall'Olimpico di Torino, teatro di una battaglia che può segnare la svolta di una stagione intera. 90' più recupero che decideranno le sorti del Parma e del Torino, che comunque vada, ha fatto una grandissima stagione e che l'andrebbe a coronare con l'accesso all'Europa League, un traguardo inaspettato per gli uomini di Ventura e, forse anche per Cassano e compagni che avevano l'obiettivo minimo di migliorare la stagione passata, e quindi collocarsi a ridosso delle grandi e, magari, provare a entrare di diritto nella "lobby" delle sei a 40 punti acquisiti. Ora il Parma ci è finito dentro con tutte le scarpe, e ci sta benissimo. Aveva l'opportunità di chiudere i conti qualche giornata fa, ma per colpa di qualche enpasse, Donadoni e i suoi si trovano a lottare ancora, dopo aver condotto il treno che porta all'Europa per parecchie giornate. E sarebbe questo il rammarico più grande in questa stagione favolosa, che può diventare perfetta con l'EL. Ghirardi sarà a Torino, per nulla vorrebbe perdersi un'eventuale accesso alle zone nobili del calcio. Ci sarà da guardarsi da Cerci, affaticato ma recuperato, e Immobile, "stonato" dalle sirene tedesche del Borussia. La questione sembra aver disturbato l'attaccante che non molla però la presa, il prezzo lo farà il Torino, dicono, e le sue prestazioni consentiranno al club di tirare la corda fino a un attimo prima di spezzarsi. L'ex bianconero farà coppia con Cerci, El Kaddouri sarà alle loro spalle. Cucirà il gioco e guiderà la palla dalla tre-quarti in giù. Ventura pare intenzionato a confermare la formazione anti-Chievo, ma Donadoni gli opporrà un 4-3-3 che avrà come terminale offensivo Cassano. FantAntonio agisce bene da falso nueve, ha convinto tutti, sembra che anche Prandelli sia intenzionato a portarlo come soluzione ultima in Brasile. Il barese tocca palloni e diventa decisivo, gioca con i compagni e apre spazi invitanti a centrocampisti e ali. Schelotto e Biabiany adranno a completare il consueto tridente, con Gargano e Acquah che concorrono per una maglia da titolare. Accanto a Marchionni. Amauri è rientrato in gruppo assieme a Rossini, ma non troverà spazio, a meno di clamorosi colpi di scena, nella formazione che attaccherà il Torino dall'inizio. L'italo-brasiliano potrebbe diventare una soluzione utile a gara in corso, semmai bisognerebbe fare a "botte" contro Glik e il Torino, spinto da 14.000 tifosi verso un sogno. Lo stesso del Parma...

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Viaggi in Europa: ecco cos'è il passaporto Covid

Attualità

Covid: a Parma quasi 45 mila vaccinazioni

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Parma scongiura la zona rossa: restiamo arancioni

  • Cronaca

    Covid, record di casi a Parma: + 234 e 5 morti

  • Cronaca

    Parma in zona rossa: oggi si decide

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento