rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Sport

Tra portiere e difensore: Semper di più, ma Paleari ...

Ribalta ha incontrato Pastorello, agente tra gli altri del portiere del Chievo. La situazione è in stand by, prima bisogna vendere. Si cerca un difensore centrale esperto

Le strategie da definire, la pandemia che ha portato via qualche certezza economica a vari club, le uscite programmate in stallo e gli Europei alle porte. Tutti elementi che in questo momento rendono il calciomercato del Parma ‘in stand by’. Il blocco economico dei Krause è solido, le idee di Ribalta corrono sintonizzate sulle frequenze del presidente americano che ha lasciato - finalmente, al contrario di come aveva fatto in precedenza con Marcello Carli - carta bianca al dirigente spagnolo. Impegnato a trovare un portiere e un difensore centrale da affiancare a Yordan Osorio, individuato come uno dei punti fermi per la ripartenza. Il venezuelano dovrebbe rimanere a meno di offerte clamorose.

Per quanto riguarda il portiere, resta ancora viva la pista che porta ad Alberto Paleari, numero uno del Genoa. Il Parma ha fatto sapere all'entourage del calciatore che l’estremo difensore piace, ma eventuali movimenti in porta dipendono dall’uscita di Gigi Sepe, legato al club da un contratto che scade nel giugno del 2024. La situazione del portiere sarà da valutare, bisogna analizzare le eventuali offerte che giungeranno sul tavolo del Parma per il portiere partenopeo, accostato al Napoli più volte. A oggi non risultano offerte, solo qualche timido interesse nei confronti del numero uno crociato.

Intanto il Parma si guarda intorno, in mattinata Ribalta ha incontrato Federico Pastorello, agente di Maresca e Semper, tra gli altri, portiere del Chievo in orbita crociata. Non si registrano grosse novità al momento, una chiacchierata per capire eventuali sviluppi su una trattativa partita piano. Si monitora anche il profilo di Luca Palmiero, sempre del Chievo, calciatore di proprietà del Napoli che in questa stagione ha fatto molto bene a Verona. Il Parma sta cercando, tra gli altri, anche un centrocampista da affiancare a Brugman e Kucka, e Palmiero è un nome che potrebbe fare comodo. Giovane, bravo, ha bisogno di giocare. E Maresca più di Spalletti gli garantirebbe minutaggio. Strategie in via di definizione. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tra portiere e difensore: Semper di più, ma Paleari ...

ParmaToday è in caricamento