Tre nomi per il dopo Faggiano: ecco chi è in vantaggio

La pista più calda porta a Cherubini, collaboratore di Paratici

Dario Baccin - foto Ansa

Ci sono tre piste per il dopo Faggiano. Il Parma sta lavorando per preparare la strada al nuovo direttore sportivo. E’ una lotta a tre tra Dario Baccin, Marcello Carli e Federico Cherubini, uno dei più bravi e preziosi collaboratori di Fabio Paratici. Sarebbe questa la pista più calda per il Parma, che sta battendo contemporaneamente anche le altre due. Con Alessandro Lucarelli punto di riferimento per chiunque dovesse arrivare. Salvo sorprese, uno dei tre dovrebbe essere il direttore sportivo entro il fine settimana.  

Ma andiamo con ordine: con Dario Baccin, principale collaboratore di Ausilio, c'è stato più di un contatto. Buone le impressioni, si tratta di un direttorl vice direttore sportivo dell’Inter ha avuto già un approccioe sportivo giovane che ha avuto esperienze a Palermo e in nerazzurro. Conte stravede per lui, alla proprietà crociata piace e i primi colloqui hanno destato buone impressioni. 

Per quanto riguarda Marcello Carli, l’ex ds del Cagliari rappresenta la scelta più ‘sicura’ della proprietà. Porterebbe in dote l’esperienza, la conoscenza della materia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Federico Cherubini è la pista attualmente più calda. Il profilo piace parecchio alla proprietà, ma si tratta di una difficile trattativa, dato che la Juventus non vorrebbe lasciarlo andare. Cherubini è molto legato a Fabio Paratici, difficile – ma non impossibile – che riesca a liberarsi dai bianconeri. Intanto sullo sfondo un cambio di proprietà che presuppone, rispetto a quanto si pensava, tempi più lunghi. L’affare potrebbe concretizzarsi a autunno inoltrato. Un ritardo calcolato, secondo i patti stretti tra i soci parmigiani e quelli qatarioti, pronti comunque a rilevare la maggioranza del club. Questo significa che il mercato - almeno quello della finestra 'estiva' - sarà curato da Nuovo Inizio, pronto ad affidare al nuovo ds il compito di rinforzare la squadra andando a caccia dei profili giusti da valorizzare. Abbinando il solito mix di esperienza e gioventù. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tavolini ammassati e clienti senza mascherina: chiuso un locale di via Farini

  • Sequestrati 70 chili di alimenti scaduti in un ristorante di Parma

  • Controlli anti Covid durante la movida: multe ad una cena 'privata' a Chiozzola

  • Influenza: a Parma il primo caso in un bimbo di 9 mesi

  • Coronavirus: a Parma 15 nuovi casi

  • Cercano droga e trovano un violino del '600 da 1 milione di euro: denunciato un 48enne

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento