rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
Sport

Udinese-Parma 1-2| Inglese&Gervinho, coppia che delizia

All'11' il gol su rigore di Sir Bob, al 68' cavalcata tutta forza dell'ivoriano. In mezzo il pari di Okaka che non sporca la vittoria di un buon Parma

Dal nostro inviato 

UDINE - Partita sofferta, combattuta e vinta grazie alla forza dei singoli (Inglese e Gervinho) e a un gruppo granitico che non ha tremato dopo il pari di Okaka. Organizzazione difensiva e attenzione le armi del Parma che nel nuovo anno sfoggia la vecchia tecnica. Attesa e ripartenza. Così si confeziona l'ottava vittoria la quinta fuori casa. Un buon viatico per iniziare bene l'anno.

Il Parma passa dopo 11’ grazie a un rigore di Inglese, il primo assegnato al Parma in questo campionato. Troost-Ekong atterra Gervinho in area di rigore, Mazzoleni va al Var dopo un’attesa di 2’ e decide per tiro dagli undici metri. Un girone e 11 minuti per permettere a un giocatore crociato di andare dagli undici metri. La freddezza glaciale di Sir Bob permette a D’Aversa di festeggiare e incanalare la partita nei suoi binari preferiti. L’attesa e il contropiede che funziona però poco. I crociati sono ordinati, ma la distanza tra i reparti e il buco a centrocampo a causa dell’uomo in meno in mediana permettono a Fofana di strappare che è un piacere e a De Paul di andare indietro a giocare il pallone. Rischi pochi, per carità, ma occasioni per raddoppiare men che meno. E allora si va avanti con il solito copione. Palla lunga che Inglese deve lavorare prima di cedere a Gervinho o Biabiany, bravo a ripiegare, un po’ meno ad attaccare la profondità lateralmente. Detto che dalla sua ha gente come D’Alessandro e De Paul che prima di passare a giocare centralmente e tra le linee si muove sulla mancina per rientrare e calciare. L’Udinese sfrutta l’ampiezza, tenendo larghi Larsen a destra e D’Alessandro a sinistra. Il Parma si compatta ma fatica a contenere centralmente l’Udinese che quasi per caso, al 51’ trova il gol del pari. Prima della rete dell’Udinese, Inglese e Biabiany hanno sciupato il vantaggio da buonissima posizione. Il calcio sa essere crudele perché alla prima partita di Okaka in Italia dal rientro dall’Inghilterra ha trovato il modo di punire il Parma, da dove è passato senza lasciare traccia. La partita si fa belle, l’Udinese attacca e si scopre e il Parma passa con una sgroppata imponente di 60 metri insacca la palla in rete dopo aver superato anche Musso. Entusiasmante la corsa di Gervais che prima di uscire delizia la Dacia Arena con un paio di spunti interessanti. L’Udine è ferita ma non molla e ci prova con Machis entrato al posto di Okaka. L’esterno assieme a De Paul dà brio alla manovra di una squadra che ci crede ma non punge e si ferma al palo. De Paul di destro gira di prima intenzione e Sepe ci mette le mani. Palla sul palo, D’Aversa si porta a casa tre punti e comincia bene l’anno.

LA DIRETTA

PROBABILI FORMAZIONI

udinese-logo-3UDINESE (5-3-2): Musso; Nuytinck, Ekong, Opoku; Larsen, Fofana, Behrami, De Paul, D'Alessandro; Lasagna, Okaka. A disp: Perisan, Nicolas, Micin, Machis, Ter Avest, Pontisso, Iniguez, Zeegelaar, Coulibaly, Balic. All: Nicola

parma-logo-nuovo-2PARMA (4-3-3): Sepe; Iacoponi, Bruno Alves, Bastoni, Gagliolo; Deiola, Stulac, Barillà; Biabiany, Inglese, Gervinho. A disp: Frattali, Dimarco, Ceravolo, Sierralta, Gobbi, Di Gaudio, Scozzarella, Gazzola, Siligardi, Dezi, Kucka, Sprocati.  All: D'Aversa.

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Udinese-Parma 1-2| Inglese&Gervinho, coppia che delizia

ParmaToday è in caricamento