menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

COMMENTI - Donadoni: "Partita decisa non solo da errori nostri"

"L'occasione da rete per Giovinco mi è sembrata netta, ora giudicate voi. Abbiam sbagliato tanto anche noi, abbiamo preso gol evitabili. Dobbiamo il vantaggio sulla terzultima". Guidolin: "Che stagione per noi"!

Dopo la sconfitta subita in casa dell'Udinese, Donadoni si presenta davanti ai microfoni amareggiato. Sa che molte cose sono da rivedere, ma nel frattempo ha rivisto l'erroraccio di Gava, che non ha espulso Pereyra al 32' del primo tempo. "Espulsione? Giudicate voi l’episodio - spiega Donadoni davanti a Sky Sport -. Io penso che l’occasione da rete di Giovinco era chiara, ma continuo col mio stile, non mi piacciono le lamentele post-gara. Chiaro che ci credevamo, abbiamo subito due gol fotocopia su due disattenzioni inaccettabili. Abbiamo cercato di creare gioco, ma ci è mancato quel pizzico di cattiveria sotto porta. C’è stato poi un altro episodio dubbio su Giovinco, ma tralasciamo. Pensiamo invece ai nostri di errori. Ci sono state delle situazioni che ci hanno penalizzati in maniera eccessiva, ma è anche vero che  ci sono stati alcuni nostri atteggiamenti negativi che vanno rimarcati e corretti". Passo indietro nel risultato e nella classifica, data la netta vittoria del Lecce sulla Roma. Preoccupazioni?  "Non lo so se si complica la classifica, so che ci sono ancora tanti punti in palio, perciò è tutto aperto. Siamo a quattro lunghezze dal Lecce, dobbiamo essere bravi non ad amministrarli, ma ad aumentarli, così come abbiamo fatto sabato scorso contro la Lazio. E’ inutile fare calcoli, bisogna pensare che ci sono sempre tre punti in palio. Ora con il Novara, sarà un turno importante e giochiamo in casa, dobbiamo cercare di fare punti".

L'ex di giornata è riuscito a riportare la sua Udinese alla vittoria, che mancava da due mesi in casa. Raggiante, Guidolin parte dalla prodezza del suo bomber, Di Natale. "Il 2 a 0? E’ stato uno dei più bei gol che io abbia mai visto realizzare da un calciatore. Davvero una rete meravigliosa. Noi non vincevamo da tanto tempo, è una gioia che ci mancava e che è arrivata su un campo pesante dopo una bella prestazione. Noi volevamo la vittoria per continuare a sognare l’Europa. Oggi l’Udinese è tornata a giocare come sa. Anche nelle altre occasioni non abbiamo fatto malissimo, ma si tratta di stop che nell’arco di una stagione ci stanno". Intanto l'Udinese ha aumentato, tra le sue fila, il numero di giocatori infortunati. "Spero che Benatia stia fuori solo qualche giorno, perché già abbiamo tante defezioni. E’ stata una stagione massacrante un po’ per tutti, specialmente per quelli che hanno disputato la Coppa d’Africa. Se finisse così il campionato, io sarei comunque molto soddisfatto e riterrei questa stagione addirittura migliore di quello passata". Si torna a parlare dell'episodio che ha visto protagonista Pereyra. "Non parlo di decisioni arbitrali, io ho avuto la sensazione che sul pallone ci arrivasse Handanovic tranquillamente, perciò secondo me non c’era chiara occasione da rete. Può essere che la decisione arbitrale sia a noi favorevole, ma abbiamo subito così tanti torti che ogni tanto può capitare un episodio dubbio a nostro favore".

-> Tutti i risultati sportivi dei campionati locali

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Prenotazioni per chi ha dai 60 ai 64 anni: a Parma 28 mila persone

Attualità

Vaccino dai 60 ai 64 anni: a Parma 7.400 prenotazioni

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid: 134 contagi e 2 morti

  • Cronaca

    Omicidio di via Volturno: Patrick Mallardo non risponde al Gip

Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Eventi

    "Interno Verde": alla ricerca dei giardini segreti di Parma

  • Attualità

    Un nuovo pulmino per la Pubblica in nome di Tommy

Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento