Parma | Donadoni striglia i suoi: "Mai più così" e Onofri: "Cambi modulo"

Faccia a faccia tra giocatori e tecnico, presente Leonardi. Argomenti: errori di Udine e bacchettate alla squadra: "Non voglio vedere più un atteggiamento di questo tipo". Intanto l'opinionista di Sky Sport: "Provi a rinforzare la difesa"

Mister Donadoni nella gara del Friuli . foto Tm News Infophoto

Il Parma non sa più vincere... neanche sa più pareggiare. Sa solo perdere. E' successo quattro volte su cinque in questo inizio di campionato, è successo troppe volte e tutte le volte, per gli avversari, sembra essere più facile del previsto. Passeggiare sulle macerie di quella che, un tempo non molto lontano, era una delle difese meno battute del campionato, è diventato piacevole, facile ed estremamente puntuale. In cinque gare, il Parma ha incassato la bellezza di 14 gol, 2,8 a partita. Distrazioni a volontà, errori tecnici e tattici, squadra che non riesce a trovare un assetto giusto per rimanere compatta e cercare di tamponare gli attacchi avversari. "L'Udinese ci ha fatto quattro gol, arrivando in porta cinque volte. Come si fa", ha detto ai suoi Donadoni, che ha visto pure un bel Parma, almeno in qualche frangente, nel primo tempo soprattutto, quando ha creato molto e ha raccolto di meno rispetto a quanto ha seminato. Troppi gol subiti cancellano di colpo il buon gioco e le cose buone, per questo, al ritrovo a Collecchio, Donadoni ha messo tutti con le spalle al muro per dire di invertire la rotta. Niente scarpini che volano, per carità, il tecnico crociato non è questo tipo di allenatore, ma un concetto chiaro a tutti sì: cambiare atteggiamento. E magari essere più concentrati, evitando di cadere in erroracci individuali che pregiudicano l'andamento di una partita che non era nemmeno sembrata a rischio. I suoi calciatori dovranno cambiare atteggiamento, ma lui proverà a cambiare modulo? Forse dalla gara con il Genoa, viste le assenze, forzate e i rendimenti non al top di certi giocatori, vedi Belfodil, nullo, o Felipe, o Lucarelli, che ha avuto la bontà di chiedere scusa ai tifosi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Non è questione di uomini, altrimenti qualcuno starebbe sempre fuori. La questione è legata al modulo, o almeno può essere questa una soluzione alternativa". Onofri di Sky Sport confessa a Parmatoday.it il suo punto di vista. Il commento tecnico della gara è stato suo. "Io non penso che il Parma sia una squadra candidata a retrocedere, ma se becchi gol alla prima azione pericolosa degli altri, allora devi riflettere. Troppe distrazioni, troppi errori difensivi, individuali, Lucarelli negli spazi larghi soffre, Felipe non sembra essere all'altezza, poi quando utilizzi un modulo come il 4-3-3 senza filtro a centrocampo, con gli esterni che non sono puntuali nei ripiegamenti, esponi la difesa, già fragile di suo. Secondo me qualcosa deve provare a cambiare, Donadoni è un ottimo allenatore, sono sicuro che farà bene, ma qualcosa deve cambiare. E' un Parma che subisce troppo, deve rinforzare la difesa o proteggerla meglio. Ad esempio Jorquera non è male in quella posizione, ma qualche metro più avanti potrebbe fare parecchio male. Con un trequartista alle spalle di due punte, come Cassano e Belfodil, o Coda, beh, le cose cambierebbero. Il Parma gioca molto bene, peccato che subisca tanti gol e con troppa facilità". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid: a Parma sei positività tra il personale scolastico

  • Il Covid torna ad uccidere: muore una donna

  • Aereo precipita a Cremona: muore il pilota 54enne di Fontevivo

  • I Nas di Parma fanno chiudere un bar con il 100% dei lavoratori in nero

  • Il Covid uccide per il secondo giorno consecutivo, muore un uomo: otto casi in più

  • Welcome, Mister President: al via l’era Krause

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento