rotate-mobile
Sport

Vaeyens detta la linea: "Serie A? La filosofia del Club non cambia"

Il Managing Director Sport del Parma: "Stiamo cercando giovani calciatori con potenziale che possano migliorare con noi. Pederzoli e Notari? Lavoriamo in silenzio, stiamo parlando con loro e sono fiducioso di darvi buone notizie"

Raggiunta la Serie A e celebrata ampiamente, il Parma è al lavoro per costruire la squadra che l'anno prossimo tornerà a giocare a San Siro, all'Olimpico e al Maradona, allo Stadium e contro le big del calcio italiano. Ma lo farà sempre mantenendo i suoi principi. Quella di andare a caccia di giovani talenti che possano migliorare nel tempo. Lo dice il Managing Director Sport del Parma, Roel Vaeyens, a margine della premiazione nella Sala del Consiglio del Comune di Parma, dove la squadra è insignita di un importante riconoscimento per il raggiungimento della Serie A: "La filosofia non cambierà: siamo sempre alla ricerca di giovani calciatori che abbiano un buon margine di progresso e possano migliorare con noi. Allo stesso tempo, sappiamo che in Serie A serve anche una dose di esperienza per giocare un ruolo importante. Abbiamo fatto delle analisi interne con lo staff tecnico e con lo scouting: stiamo cercando i profili giusti per migliorare la nostra squadra". 

Dove Pecchia avrà ancora un ruolo da protagonista. "Chiaro, lui e il suo staff hanno fatto un ottimo lavoro, hanno ancora un anno di contratto e il prossimo anno sarà con noi. Abbiamo sempre avuto fiducia nel suo lavoro e nel suo staff. Continuiamo a farlo anche in futuro". Non servirà cambiare tanto, secondo Vaeyens. "Noi siamo sicuri di voler continuare con questi calciatori e allestire la squadra nel miglior modo possibile. Sappiamo di godere di un buon mercato in Italia e in Europa. Chiaramente valuteremo le offerte in caso dovessero arrivarci ma posso dirvi veramente che tutti vogliono rimanere a Parma perché hanno fatto sforzi per raggiungere la Serie A e sono molto felici per questo traguardo raggiunto. E vogliono fare bene anche nella prossima stagione". Intanto si lavora al rinnovo dei contratti del direttore sportivo Mauro Pederzoli e del capo dell'area scouting Massimiliano Notari. "In passato abbiamo lavorato in silenzio, lo sapete. Stiamo parlando con i giocatori, con lo staff dirigenziale e siamo fiduciosi di darvi buone notizie nelle prossime settimane. Abbiamo discusso molto su tutto quello che serve nel Club. Per i calciatori adesso è tempo di riposo. Serve che siano pronti per la prossima stagione. Siamo sicuro che giocheremo un buon calcio anche in Serie A come abbiamo in B. Se ci hanno invitati qui significa che abbiamo fatto qualcosa di unico e raro. Il Parma ha raggiunto tante promozioni, ma è la prima volta nella sua storia che arriva in Serie A dopo aver vinto il campionato. La città è fiera del Club e il Club è fiero di essere parte della città e vorremmo essere dei buoni rappresentanti di essa anche in Serie A l’anno prossimo". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vaeyens detta la linea: "Serie A? La filosofia del Club non cambia"

ParmaToday è in caricamento