menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Venezia-Parma 0-1 | I crociati espugnano il Penzo

Decide un gol di Di Cesare al 10' del secondo tempo

Dal nostro inviato

VENEZIA – Vittoria pesantissima per i Parma che in parte si rimette in piedi pur denotando i soliti limiti. Finisce con un gol di Di Cesare che regala gloria ai crociati dopo un bel po’ di tempo. Dopo tre partite, i crociati ritrovano la vittoria dopo tre settimane. D’Aversa sceglie a sorpresa Germoni, alla prima da titolare, lasciando in panchina Scaglia. Non è l’unica esclusione eccellente, Gagliolo lascia il posto a Lucarelli alla seconda consecutiva con la fascia al braccio dal primo minuto. Sulla mediana si riposa dopo cinque partite Munari, con Scavone che agisce sulla sinistra e Dezi sulla destra. Davanti Baraye transita a destra al posto di Siligardi lasciando il posto a Di Gaudio dall’altro lato. Inzaghi si affida alla solita cerniera: cinque giocatori in difesa: Zampano, Andelkovic, Modolo, Domizzi e Del grosso non si sbottonano mai. Davanti Moreo agisce dietro a Marsura e si prende Scozzarella quando è in fase di non possesso.

Pronti via svarione di Lucarelli che regala un pallone al Venezia che si porta minaccioso dalle parti di Frattali. Strozza il tiro il numero 11 per fortuna. La squadra di D’Aversa si riassesta e si mette a giocare mantenendo il possesso del pallone a lungo. Ma senza praticamente preoccupare Audero che vive tranquillo. Anche Frattali potrebbe trascorrere un pomeriggio tranquillo ma Germoni non lo aiuta. Zampano e Falzerano dalla sua parte vanno via che è una bellezza. E portano Marsura alla conclusione. La partita si mantiene in equilibrio, il Parma comanda il gioco ma non ce la fa a rendersi pericoloso. E allora ci prova Domizzi ad accenderla con una serie di battibecchi e colpi a Barayeche fanno saltare i nervi anche a Faggiano espulso. Per il resto ci pensa il solito Marsura a preoccupare la retroguardia crociata con un sinistro sporcato da Lucarelli. Il Parma non tira in porta ma comanda il gioco e soffre. Ma passa dopo dieci minuti grazie a uno stacco imperioso di Di Cesare. Parma in vantaggio nell’unico modo possibile: con i calci piazzati. Terzo gol dei quattro segnati da angolo. Inzaghi cambia e si affida a Zigoni che si mette davanti stretto tra Moreo e Marsura. Al 27’ Moreo lamenta un calcio di rigore per un’uscita di Frattali che prende prima il pallone e poi Moreo che è protagonista anche dopo con un colpo di tacco che ha messo in porta un compagno. Palla gol potenziale come quella che sventa il portiere crociato ancora sull’attaccante. D’Aversa chiama in causa anche Mazzochi a dare una mano. Entrano Pinato e Fabiano in un 4-2-4 che mette in apprensione il Parma fino alla fine. Munari ha rilevato Dezi per dare quantità alla mediana. Finisce con i tentativi vani del Venezia di buttare palloni in area. A parte un po’ di spavento, si rischia ma si vince.

LA DIRETTA

IL TABELLINO 

VENEZIA-PARMA 0-1

Marcatori: 10' s.t. Di Cesare (P)

venezianuova-2VENEZIA (4-3-3): Audero; Modolo, Andelkovic (15' s.t. Zigoni), Domizzi; Zampano (33' s.t. Fabiano), Falzerano, Bentivoglio, Suciu, Del Grosso, Marsura (34' s.t. Pinato) Moreo. A disp: Vicario, Gori, Stulac, Soligo,  Mlakar, Cernuto, Garofalo, Signori. All: Inzaghi.

parma-logo-nuovo-2PARMA (4-3-3): Frattali, Iacoponi, Di Cesare, Lucarelli, Germoni; Scavone, Scozzarella (45' s.t. Barillà), Dezi (25' s.t. Munari); Di Gaudio (33' s.t. Mazzocchi), Calaiò, Baraye. A disp: Nardi, Corapi, Scaglia, Munari, Frediani, Nocciolini, Insigne, Siligardi, Gagliolo, Sierralta.  All: D'Aversa 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Aeroporto: da Parma nuovi voli verso Olbia

Ultime di Oggi
  • Sport

    Altro tonfo, il Parma perde partita e speranze di salvarsi

  • Cronaca

    Covid, salgono i contagi: quasi 200 in 24 ore

  • Cronaca

    Parma torna arancione: ecco cosa cambia da lunedì

  • Cronaca

    Vaccino: al via le prenotazioni per chi ha dai 70 ai 74 anni

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento