menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Venezia-Parma 2-2 LE PAGELLE | Nocciolini ok, Baraye c'è, Calaiò solo

Per l'attaccante partita di sacrificio condita da gol e assist

Dal nostro inviato

VENEZIA - Le pagelle di Venezia-Parma 2-2

Frattali 6,5 – C’è da lavorare al Penzo per il portiere romano che esce sicuro e compie un vero miracolo su tiro di Garofalo a metà primo tempo, quando con la mano di riporto la mette sulla traversa. Sui rinvii non lucidissimo ma va bene. Rischia di parare anche il rigore di Gejio.

Mazzocchi 5 - Soffre, dalla sua parte agiscono Garofalo e Marsura ma tiene fino alla fine, anche se non era semplice. Stringe i denti e non si tira indietro, non cade mai, ma ha sulla coscienza il gol di Moreo. Ha possibilità e bravura nel saltare l’uomo non lo ha mai fatto, neanche quando poteva. In dieci si mette lì e chiude tutto. H

Canini 5 – Bene fino all’espulsione. Soffre la fisicità ma non in maniera netta perché cerca di giocare d’anticipo e quando non ci riesce ci mette l’esperienza e la saggezza. Sciocco il primo fallo, da ammonizione, nel secondo l’arbitro è stato troppo frettoloso.

Lucarelli 5,5 - Pesa il tocco di mano che provoca il pareggio, ma fino a quel momento aveva lottato con tutte le sue forze. Al rientro dall’infortunio, il capitano tiene alta la guardia e cade solo alla fine sotto un forcing confuso del Venezia. 

Nunzella 6 – I suoi polmoni sono una manna per il Parma che si trova in vantaggio di due gol ma con un uomo in meno. Lui da esterno è costretto a guardarsi spesso le spalle e a non superare il centrocampo. Neanche quando ha la possibilità. 

Munari 5 - Forse un po’ indietro come condizione, ma lotta e picchia. Peccato che non sia sempre lucido nel giocare il pallone, sbaglia parecchi disimpegni e perde qualche duello. Dà peso a un reparto che prima latitava. 

Scozzarella 6 – Lucido, l’intuizione con cui serve Nocciolini è da giocatore di categoria superiore. Però quando c’era da uscire palla al piede non sempre ci è riuscito. Aveva pochissime soluzioni, per carità, ma il suo tasso tecnico è superiore a quello degli altri suoi colleghi. Esce stremato, lotta e convince per atteggiamento. 
(90’ Corapi ng)

Scavone 6,5 – Dà quantità a non finire, corre sempre e ci mette lo zampino quando serve, nell’area di rigore di un Parma che esce a testa alta dal Penzo, come Scavone. 

Baraye 6,5 – Gol da attaccante vero, con Calaiò si trova che è una meraviglia. Al rientro ne aveva più di tutti, anche seadire la verità l’ha vista poco dopo il doppio vantaggio. 

(1’ s.t. Saporetti) 6 – Entra bene in gara e non molla di un centimetro. Palle alte a parte, si dimostra essere un giocatore affidabile anche con i piedi. Legge bene le situazioni

Calaiò 5 – Solo, inevitabilmente solo, si sbatte ma non riesce mai ad averla vinta. Con un giocatore tignoso come Domizzi non è semplice, ma lui esce bene nel primo tempo. Nel secondo non la vede mai, ma dà una grossa mano in difesa.  

Nocciolini 7 – Al rientro, come Baraye, gol e assist. E tantissimo sacrificio. Migliore in campo per come interpreta la partita, sia in fase difensiva che offensiva.
(8’ s.t. Benassi) 5,5 – Entra per dare sostanza e corporatura a un reparto preso d’assalto. Ci riesce, peccato che a 3’ dalla fine… 

D'Aversa 6 – Prepara la partita in maniera impeccabile. Lascia sfogare il Venezia e poi lo colpisce. Peccato che l’arbitro e Canini gli rovinino i piani.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Ponte Verdi sul Po: chiusura totale domenica 28 febbraio

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento