Hellas Verona-Parma 3-2 | Finisce male al Bentegodi, crociati distratti e puniti

Apre Kulusevski (14'), pari di Di Carmine su rigore dubbio, poi Zaccagni e Gagliolo confezionano il 2-1 e il 2-2. Chiude Pessina, ma che ingenuità da parte del Parma

foto Ansa

Dal nostro inviato
VERONA -
Finisce male, anche stavola al Parma non gira bene. Evidentemente è un periodo un po' così, complice la stanchezza e qualche distrazione, l'arbitro Valeri ci mette del suo quando al 47' fischia un rigore dubbio a Di Carmine, per contatto con Bruno Alves e non vede un mani nell'area del Verona nel secondo tempo. Il resto lo fa la squadra di D'Aversa, che passa in vantaggio con gol di Kulusevski al 14', e non chiude la partita pur avendo qualche opportunità per farlo. Gli esterni crociati non sono caldi, e allora il Verona, che aveva fatto pochissimo fino al 41' prova a risvegliarsi con la traversa di Rrhamani, su colpo di testa da angolo. Sepe si sveglia e viene trafitto da Di Carmine su calcio di rigore, da lì in poi comincia un'altra partita. Gervinho entra subito per Caprari, inesistente. Ma l'ivoriano non è in serata. 

E allora Zaccagni, in stato di grazia, apre la porta dell'Europa al Verona. Pronti via, il numero venti trafigge Sepe e porta i suoi in vantaggio. Ripresi dal Parma sull'asse svedese: Kulusevski inventa, Gagliolo di tap-in fa 2-2 e allora c'è ancora partita. Il Parma prova a pungere in verticale, può andare con Karamoh che è fresco. Crea qualche apprensione il francese che però sul più bello, in fase di ripiego, gioca male un pallone servendo a Verre l'assist trasformato da Pessina. 3-2. E l'amaro in bocca che comincia a diventare un'abitudine scomoda. 

IL TABELLINO

Marcatori: 14′ Kulusevski, 45′ Di Carmine rig, 54′ Zaccagni, 64′ Gagliolo, 82′ Pessina

HELLAS VERONA (3-4-2-1): Silvestri; Rrahmani, Gunter, Dawidowicz (1′ st Empereur); Faraoni, Veloso, Amrabat, Dimarco (1′ st Lazovic); Verre (85′ Badu), Borini (64′ Pessina), Di Carmine (1′ st Zaccagni). A disposizione: Berardi, Radunovic, Lovato, Stepinski, Pazzini, Bocchetti, Adjapong
All: Paro

PARMA (4-3-3): Sepe; Laurini, Iacoponi, Bruno Alves, Gagliolo; Brugman, Hernani (85′ Siligardi), Barillà (1′ st Kurtic); Kulusevski, Cornelius (1′ st Gervinho), Caprari (60′ Karamoh). A disposizione: Colombi, Dermaku, Regini, Grassi, Scozzarella, Darmian, Sprocati, Pezzella
All.: D’Aversa

ARBITRO: Valeri

AMMONITI: Barillà, Iacoponi, Hernani, Pessina

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I ristoratori si ribellano: "Il 15 gennaio apriremo nonostante i divieti"

  • Le regole dopo il 15 gennaio: ecco quando si potrà andare a trovare parenti e amici

  • Ecco cosa si può fare da lunedì 11 gennaio a Parma

  • Via al decreto gennaio, restrizioni fino a marzo: vietato uscire dalla regione, solo in due dagli amici

  • Parma scongiura la zona rossa

  • Dal 16 gennaio Parma rischia la zona rossa

Torna su
ParmaToday è in caricamento