Parma, parla Giovinco: "Prestazione buona ma c'è da migliorare"

"Bisogna stare concentrati fino alla fine portare a casa questo tipo di partite. A Bergamo non sarà facile ma ce la giochiamo alla pari. Il rigore? Il fallo c'è stato, non commento"

Sebastian Giovinco in conferenza stampa

Ieri sera ha impreziosito la sua prestazione, oltre che con il rigore del pareggio, anche con un numero senza palla, che non è tanto da calciatori, da uomini. Minuto 44, fase convulsa della gara, Sebastian Giovinco subisce fallo e va giù, l'arbitro ferma giustamente e ammonisce Bherami, secondo giallo per lui ed espulsione. Si accende un parapiglia risolto proprio dal fantasista crociato, che spiega a Rizzoli la dinamica, scagionando il giocatore della Fiorentina dal secondo giallo. Infatti il fallo lo aveva fatto Nastasic. D'accordo, nulla di straordinario, come dirà poi Donadoni in conferenza stampa, riportando il gesto nel catalogo delle "cose normali", ma di questi tempi l'azione di Giovinco vale molto, più o meno come un gol. 

DOBBIAMO MEDITARE - Lui smorza i toni e si limita a dire che "Queste cose fanno bene al calcio, l'arbitro aveva già optato per l'ammonizione a Nastasic. Il rigore? Sono stato strattonato e non mi è parso giusto cadere, ma il fallo era netto e non sto qui a commentare le decisioni dell'arbitro". La partita di ieri sera però, ha visto un Parma che, nel secondo tempo è apparso un po' più molle. L'analisi di Giovinco dall'osservatorio del campo, pare comunque positiva, anche se il rammarico di non essere riuscito a portare a casa il bottino pieno, deve far riflettere. "Abbiamo rischiato un po' nel finale - dice il fantasista crociato - quando dopo il pareggio volevamo vincere a tutti i costi. Sicuramente bisogna migliorare sotto certi punti si vista, soprattutto negli ultimi minuti. Bisogna restare concentrati fino alla fine per evitare di prendere gol come quelli di ieri sera. Le prestazioni parlano chiaro e sotto questo punto di vista non bisogna essere preoccupati. Dobbiamo andare avanti per la nostra strada e guardare alle squadre che stanno sopra di noi. La classifica non ci fa paura, solo che queste partite le dobbiamo portare a casa".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

LA FIDUCIA E L'ATALANTA - Anche perchè il calendario non è così tenero per il Parma. Atalanta e Milan in casa in una settimana, a questo punto della stagione, diranno molto suI cammino dei crociati. Per portare fieno in cascina Giovinco ha la soluzione giusta. "La convinzione nei nostri mezzi e la concretezza. Questi problemi li abbiamo da diverso tempo e dobbiamo cercare di migliorarli. Partiamo dalle prestazioni e guardiamo ai prossimi impegni con maggiore fiducia, cercando di fare più gol possibili e cercare di non perdere, soprattutto a Bergamo, anche se non è facile perché l'Atalanta viene da un campionato molto positivo. Per quanto riguarda l'attegiamento tattico, il mister chiede molti inserimenti è vero, ma per quanto mi riguarda per me non è cambiato molto".Il rigore? Sono stato strattonato e non mi è parso giusto cadere, ma il fallo era netto e non sto qui a commentare le decisioni dell'arbitro". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo decreto: ecco tutte le regole in vigore a Parma da domani

  • Pauroso frontale a Castione Baratti: muore una 22enne di Lesignano

  • Nuovo Dpcm in arrivo: cosa cambia a Parma e provincia

  • Covid: verso un nuovo Dpcm per il lockdown?

  • Coronavirus: verso un lockdown 'morbido' e la chiusura alle 21

  • Da Piazza della Pace a Piazza Garibaldi: anche Parma protesta

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento