menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Parma, parla Bojinov: "Facciamo un regalo al mister, se lo merita"

"Battiamo il Bologna e finiamo in crescendo il nostro campionato. La mia stagione? Non mi sono prefissato un obiettivo, conta il bene della squadra, salviamoci e restiamo in serie A. Ci manca ancora qualche punto"

img_0035Volto disteso, sorridente come non lo si vedeva da un pò. Il ritratto di Bojinov assomiglia tanto alla situazione del Parma. La cura Colomba procede, in vista del derby di domenica a Bologna.

LA MANO DEL MISTER - Dopo che si è sbarazzato di vittime illustri, risalendo la china, il Parma non vorrebbe fernmarsi sul più bello. "Battere il Bologna sifgnifica avere la certezza matematica di rimanere un altro anno in A, con tutto quello che significa per la città, la società, i tifosi. facciamo questo regalo al mister, se lo merita perchè è grazie a lui se siamo arrivati a questo punto. Possiamo dire, dopo quattro partite, che la sua mano si vede eccome. ci ha chiesto di essere più compatti, più aggressivi, di mordere le caviglie degli avversari. Noi ci siamo applicati al massimo e ognuno di noi ha dato il suo contributo. Giochiamo semplici, due tocchi massimo, corti e compatti in modo da ripartire veloci. Ora non abbiamo ancora la certezza matematica della salvezza, ci manca qualche punto che speriamo di fare al più presto".

PIU' OMBRE CHE LUCI - D'accordo, non è stata la sua miglior stagione, appena due gol. Molti infortuni e un rendimento altalenante, Bojinov lo sa. "Mi mancano i gol, per un attaccante è difficile stare tanto tempo senza segnare (Parma 1-0 Sampdoria, 11 novembre ndr), ma preferirei non parlare della mia situazione personale, il calcio è uno sport di squadra, l'importante sono i risultati del gruppo. Sono contento per queste ultime vittorie, nessuno ci sperava tranne noi. Solo con un gruppo unito come il nostro si poteva uscire da quella situazione. Io accetto ogni cosa, sto in panchina, in tribuna, accetto di giocare poco, l'importante è il bene della squadra".

BOLOGNA, SQUADRA TOSTA - Belle parole, che Bojinov, a partire da domenica magari, vorrà condire con i fatti. "Spero di poter fare bene e riscattarmi già a partire dalla prossima giornata, sarebbe il massimo per me. sappiamo quanto sia importante per noi questa partita, sappiamo quanto vale per il mister e che ci sta preparando al meglio. Sappiamo di affrontare una squadra tosta, con giocatori di grande spessore, come Viviano, Di Vaio, una squadra che in questa annata ha lottato contro molte difficoltà, i punti di penalizzazione, i problemi societari. Non hanno mollato nulla e dobbiamo avere il massimo rispetto. Io con Giovinco? Seba è un grande calciatore, mi trovo con i compagni di reparto, sceglierà il mister. Mercato? Spero di restare". L'importante è la squadra!

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Viaggi in Europa: ecco cos'è il passaporto Covid

Attualità

Covid: a Parma quasi 45 mila vaccinazioni

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid: scuole di Parma e provincia vicino al rischio chiusura

  • Cronaca

    Parma rischia di finire in zona rossa

  • Cronaca

    Firmato il Dpcm: tutte le restrizioni fino a Pasqua

  • Cronaca

    Covid: scendono i casi, salgono i morti

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento