menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Parma, Valiani: "Non potevamo credere in un finale così dopo il Bari"

"Nessuno avrebbe scommesso di arrivare all'ultima gara di campionato con un punto sul Cagliari. Quello che è successo qualche settimana fa non se lo aspettava nessuno, ora andiamo in Sardegna per vincere"

Ultima chiamata per il Parma che va a Cagliari senza Dzemaili, squalificato, e Crespo, infortunato, con Amauri in dubbio per un posto in panchina. L'amichevole di ier ha detto che Bojinov sta bene e perchè allora non dargli un'altra possibilità in attacco?

DOPO BARI CON ORGOGLIO - Alla sagra del gol di Monticelli, ha partecipato anche Valiani, che un finale di stagione così proprio non se lo aspettava. "Non credo ci siano segreti. Viene fuori l'orgoglio, dopo aver perso una partita come quella contro il Bari. Abbiamo cercato di fare il nostro meglio e abbiamo messo da parte l'ansia del risultato, siamo stati perfetti e le vittorie consecutive ci hanno dato la tranquillità. Se potevamo solo pensarlo? No, se ci avessero detto di fare nove punti con Inter, Udinese e oPalermo nessuno ci avrebbe creduto. La determinazione e la rabbia di guadagnarci la nostra razione quotidiana ci hanno dato le giuste motivazioni".

SALVEZZA E MERCATO - Si fanno i bilanci a fine campionato, si danno i voti e i giudizi. "Il mio voto? Accetto quello che dite voi - ridendo. Le aspettative? Nessuno di noi era soddisfatto del campionato fatto fino a quel momento, sapevamo che potevamo dare di più, ma abbiamo raggiunto la salvezza che era il nostro obiettivo, una salvezza meritata, che sa di impresa. Poteva essere migliore il campionato ma sappiamo che sono difficilmente progammabili le stagioni". A fine campionato si parla anche di mercato. "Sono a metà ancora e non ci sono novità. Non abbiamo parlato anche per via della situazione vissuta. Voglio stare in un posto dove mi apprezzano per il lavoro che faccio, come qui, spero possa proseguire".

CAGLIARI - Domenica si affronta un Cagliari salvo da tempo, da queste parti la tranquillità è stata ragginta solo pochi giorni fa, quindi dal punto di vista delle emozioni, dei patemi, è stata una stagione vera e che lo sarà ancora per una partita. Lo assicura Valiani. "Conta arrivare davanti al Cagliari perchè è una squadra in più che ti sta dietro, per noi, per la società vuol dire tanto. Quando le squadre sono salve c'è più divertimento. Non hai l'assillo della classifica e del risultato da cercare ad ogni costo, ci sono i presupposti per vedere una bella partita". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Ponte Verdi sul Po: chiusura totale domenica 28 febbraio

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Riesplodono i contagi: 164 nuovi casi e 2 morti

  • Cronaca

    Pizzarotti: "Contagi a rimbalzo: dobbiamo tenere duro così"

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento