menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Vigilia contro il Carpi, D'Aversa: "Partita tosta, bisogna aver pazienza"

Il tecnico: "Loro si difendono molto bene e attaccano la profondità"

Dal nostro inviato 

COLLECCHIO - La vittoria di Ascoli ha portato ancora buonumore a Collecchio, dove il Parma si è allenato per preparare la partita contro il Carpi, difficile anche per quanto riguarda la lista lunga degli infortunati. "Purtroppo non recupera nessuno dei giocatori out - dice D'Aversa in conferenza stampa. C'è entusiasmo, siamo spinti dal risultato positivo e da una buona prova contro l'Ascoli. Ma siamo consapevoli di dover affrontare un altro impegno importante. Il Carpi è una squadra molto organizzata in fase difensiva, non ci concederà nulla e noi dovremmo essere bravi a sfruttare quelle poche occasioni che ci capiteranno. Formazione? Non so se ci sono tre centrocampisti o meno, ho letto tanto in settimana, del cambio di modulo. Il cambio del sistema di gioco lo si fa solo quando si hanno giocatori a disposizione. Per adesso andiamo così. Il Carpi due anni fa era in Serie A, è una squadra che bada al sodo, ha mantenuto parecchi giocatori, concede poco, è aggressiva. Domani non avremo tutte le situazioni da gol che abbiamo avuto nelle scorse giornate. Quindi ci sarà da pazientare, loro giocano molto sulle ripartenze puntando su un giocatore forte che fa reparto da solo; Melchiorri è bravo a prendere palla, a lavorarla e far salire la squadra". 

A proposito di giocatori bravi, Ciciretti a che punto è? "Sta facendo un percorso di ripresa - dice il tecnico - non si discutono le sue qualità ma per giocare bisogna stare bene fisicamente. Poi in quel ruolo c'è Siligardi che mi pare stia facendo discretamente. Ha avuto un momento di appannamento, poi lui si è allenato molto bene e credo che ne sia venuto fuori. Ha giocato contro il Novara poi è stato frenato da problemi fisici che ne hanno limitato il potenziale. Ho letto anche di problemi con me, ma non è vero. E lo dimostra il fatto che il giocatore si sia ripreso veramente alla grande. Ci sono diverse situazioni che ci possono portare a vincere la partita. Loro sono molto bravi a concedere poco, dobbiamo essere bravi tecnicamente e non sbagliare nel concedere loro la seconda palla. C'è Melchiorri che fa reparto da solo, che attacca la profondità ed è bravo a giocare di sponda. Dobbiamo essere noi a limitare i loro pregi. Se seguo la partita tra Empoli e Frosinone? Per noi quello che è importante è il singolo obiettivo, pensiamo solamente al Carpi. Se poi si pensa che ci sono altre squadre che l'anno scorso erano in Serie A e che sono dietro a noi. Questa è una grande soddisfazione. Come è motivo di soddisfazione quella di essere la miglior difesa assieme al Palermo. Io qui ho pochi meriti, è soprattutto merito dei ragazzi che si dividono il lavoro in ogni reparto". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Inquinamento: stop ai diesel Euro 4 fino a venerdì 5 marzo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Ponte della Navetta, Alinovi al Ministero: “Aprirlo entro Pasqua”

  • Attualità

    Aree verdi: 250 mila euro per i nuovi giochi bimbi

Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento