menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Vigilia contro la Pro Vercelli, D’Aversa: “Siamo a -3 dalla vetta, cosa dobbiamo fare di più?”

Lo sfogo dell’allenatore crociato in conferenza stampa: “Qui si dà tutto per scontato, ma non vinciamo le partite solo perché ci chiamiamo Parma”

Dal nostro inviato

COLLECCHIO - È un D’Aversa carico quello che si presenta in conferenza stampa. Evidentemente la sconfitta contro il Carpi ha lasciato scorie se il tecnico per la prima volta in stagione alza la voce e prova a farsi sentire: “Siamo a tre punti dalla vetta, cosa dobbiamo fare di più? Ci stiamo dimenticando che le partite si vincono sul campo, non solo perché ci chiamiamo ‘Parma’. Bisogna sudarsela la vittoria”. Contro la Pro Vercelli Frattali ci sarà, “oggi si è allenato con la squadra ed è recuperato. Gli altri sono out. L’attaccante? Penso che Baraye sabato abbia fatto un’ottima partita, mi spiace solo per il risultato, dovuto forse al periodo in cui abbiamo spinto molto e in cui abbiamo vinto cinque partite su sette. E ci sta che magari inconsciamente i ragazzi si siano un attimo rilassati. Credo che qui però si dia troppo per scontato, siamo a tre punti dalla prima eppure leggo che bisogna aggiustare un po’ il tiro e che bisogna trovare un rimedio. Io sto giocando con tre infortunati, non è semplice. Chi gioca al loro posto sta facendo un grandissimo campionato, e bisogna dare merito ai ragazzi, esaltare quello che stanno facendo. Invece qua si sottolinea il fatto che non hanno segnato i centrocampisti: e Barillà e Munari? Non voglio trovare alibi, non fa parte di me, ma dico che bisogna sudare la maglia per vincere e non dare troppe cose per scontato. Anche sabato, bisognerà avere pazienza perché la Pro Vercelli verrà a Parma per fare risultato. Dovremo essere bravi concedendo il meno possibile, l’obiettivo è sempre quello di vincere e non sarà una partita semplice. Bisogna essere lucidi ed equilibrati. Tabelle? Non c’è una tabella, non c’è un percorso. Pensiamo di partita in partita. Sabato giochiamo contro una squadra che ha fatto bene, una squadra abituata a soffrire e che ci concederà pochi spazi. Dobbiamo essere noi bravi a trovarli”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Crolla il controsoffitto: Duc allagato

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento