menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Pasquale Marino ritrova il Parma dopo l'esonero - Tm News Infophoto

Pasquale Marino ritrova il Parma dopo l'esonero - Tm News Infophoto

ESCLUSIVA - Capozucca: "Il Genoa si rialzi, Marino valore aggiunto"

Il d.s. rossoblu ha parlato della squadra e del suo momento delicato: "Abbiamo qualche problema e ne siamo consapevoli. Non è facile affrontare il Parma, squadra concreta"

La partita contro il Parma, che incontra per la prima volta dopo l'esonero, non rappresenta affatto un'ultima spiaggia per Pasquale Marino. Lo fa capire Capozucca, d. s. di un Genoa malato di risultati, che non vince dal 5 febbraio, da quando ha spazzato via la Lazio per 3 a 2. Da lì, da quei due gol subiti a partita quasi finita, Marino fatica a trovare il bandolo di una matassa che si fa complicata, sempre di più, anche perchè di mezzo ci si mettono gli infortuni e le squalifiche, che non permettono ai grifoni di avere un organico al completo.

FERITI SI, MA ORGOGLIOSI  - Ma bisogna fare attenzione ai "feriti", soprattutto se lo sono nell'orgoglio. Possono diventare aggressivi e reagire quanto meno te lo aspetti. "Vogliamo invertire la rotta - dice Capozucca - fare in modo che si torni ai livelli mostrati prima di questo ini-ciclo che ci vede protagonisti in negativo. Purtroppo abbiamo dei problemi, innegabile questo. Problemi soprattutto relativi all'organico che, tra squalifiche e infortuni, è stato decimato. L'assenza di Gilardino pesa tanto, come quella di Biondini, Sculli, Antonelli e Bovo, solo per farvi qualche nome. Questo ha costretto Marino a fare l'acrobata e ad inventarsi una formazione nuova. Ma ce la metteremo tutta per uscire da questo momentaccio, saremo concentrati. Non è facile, abbiamo un peso psicologico notevole, ma garantiamo il massimo impegno".

PARMA QUADRATO, GIOVINCO FENOMENO - L'analisi del direttore sportivo offre un Genoa in crisi, ma desideroso di invertire la rotta. "Di fronte - spiega Capozucca - troviamo una squadra che sta facendo dei buoni risultati, un gruppo concreto e quadrato che sa mettere in difficoltà chiunque incontri. Ha dei giocatori rapidi ed interessanti, come Floccari e Biabiany, capaci di fare male in qualunque momento della gara, senza poi tralasciare il suo uomo migliore. Giovinco è una spanna sugli altri, è un giocatore molto forte e fantasioso che va "curato" bene. Il valore del singolo, in questo caso, è alimentato da un gruppo molto compatto che merita la massima attenzione. Sarà una partita difficile".capozzucca-2

MARINO IL VALORE AGGIUNTO -  Ambo i lati si intenda! Sarà difficile per il Genoa, per il suo pubblico, per il Parma e per Marino, che incontra per la prima volta i suoi ex giocatori da quando è stato esonerato. La sua storia con l'ambiente crociato è di quelle che non si incorniciano di certo, di quelle che si fa prima a dimenticare. Il feeling mai nato con i colori gialloblu gli è costato caro. Ma come vive queste ore il tecnico di Marsala? "Marino è sereno e sa di avere la fiducia dell'ambiente. Al di là di quello che è stato a Parma, resta un ottimo tecnico, resta il nostro tecnico che può rappresentare il nostro valore aggiunto".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Viaggi in Europa: ecco cos'è il passaporto Covid

Attualità

Covid: a Parma quasi 45 mila vaccinazioni

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Parma rischia di finire in zona rossa

  • Cronaca

    Firmato il Dpcm: tutte le restrizioni fino a Pasqua

  • Cronaca

    Covid: scendono i casi, salgono i morti

  • Cronaca

    Oggi il Dpcm: le scuole a Parma verranno chiuse?

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento