menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Franco Colomba parla del Napoli in conferenza stampa

Franco Colomba parla del Napoli in conferenza stampa

Parma, parla Colomba: "Il Napoli è una squadra senza punti deboli"

"Andiamo ad affrontarli nel loro momento migliore, saranno carichi, con l'entusiasmo che li trascina. Toccherà a noi fare la partita perfetta, sperando che magari si distraggano un pochino"

Settimana importante in casa Parma. Colomba ritrova la squadra dopo un'amichevole contro il Viareggio, senza Giovinco e i giocatori su cui lui punta maggiormente. Sabato sarà già campionato, il Napoli non aspetta che questo e vuole avere conferme sul campo. L'impegno infrasettimanale di Champions, con molte probabilità, darà al campionato una squadra rimaneggiata, almeno nelle scelte degli uomini, sarà qui che qualcuno spera di poter sorprendere.

SQUADRA MATURA - Si perchè, se magari gli azzurri saranno con la testa già in coppa, Colomba pregusta uno sgambetto, di quelli clamorosi. "Siamo già proiettati per la nuova gara - dice il mister. Mi aspetto una squadra pronta, sia dal punto di vista fisico che mentale, abbiamo fatto apposta degli esperimen ti per tenere desta l'attenzione, anche se poi, quello che conta, è la partita della domenica". Come per dire: "Quind non aspettatevi nessun cambiamento o stravolgimento". Niente disposizione tattica nuova, del resto, squadra che vince non si cambia, niente Valdes dietro le punte o altrove, già, perchè "Deve trovare la condizione migliore. Ha le attitudini di far diverse cose, bisogna solo che si rimetta al pari degli altri". Qualcuno gli fa notare che quella contro il Napoli è la prima di quattro partite in giorni ridottissimi, appena quattro. "Guardiamo di gara in gara - risponde il mister senza scomporsi -  il primo obiettivo è quello da puntare, i punti vanno fatti dove è consentito prenderli. Non mi fido dei giudizi a priori". Quindi a Napoli non è vietato sognare. "Ogni partita ha una storia a se.  Il Napoli non ha un solo giocatore da temere, c'è un gruppo che lavora da diverso tempo, maturo. La spinta del pubblico è impressionante, ma non possiamo intmorirci. Una partita di calcio, nulla di più" - provando a smorzare la tensione.

DOBBIAMO ESSERE AL TOP - Ma come si batte il Napoli, o meglio, come si esce imbattuti dal San Paolo? "Mi ricordo - prosegue il mister - di un Napoli - Vicenza di B. Settantamila persone che ti fischiavano quando avevi la palla, incredibile. Noi dobbiamo rimanere concentratri, fare la nostra partita e vediamo che cosa riusciamo a tirare fuori. Il loro turnover? Non so cosa faranno, non posso guardare a casa degli altri, mi fido dei miei ragazzi e andremo in campo per fare punti. In questo momento del campionato andiamo ad affrontare la squadra più completa che c'è, solida, fantasiosa, potente, veloce e rapida in tutti i reparti. Quando una squadra va in Europa e fa quello che sta facendo significa che è forte, al top è una delle prime. Noi dobbiamo fare una partita al massimo delle nostre possibilità,  cercando di sfruttare le nostre caratteristiche. Se poi avranno qualche difficoltà, dobbiamo essere pronti a sfruttarla in pieno, ed ecc che ci può scappare il risultato a sorpresa. In ogni caso noi dobbiamo stare al massimo della concentrazione, non possiamo permetterci sbagli". Chiusura dedicata ad un giocatore che, in questo avvio di campionato, potrebbe essere rimpiato dai tifosi. "Dzemaili? Mi aspetto prima o poi che entri con forza nei meccanismi di questa squadra, ha le caratteristiche che Mazzarri cercava, sono sicuro che farà bene".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Ponte Verdi sul Po: chiusura totale domenica 28 febbraio

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid: oltre 160 casi e due morti

  • Cronaca

    Teatri e cinema riapriranno il 27 marzo

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento