menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Parma, parla Modesto: "Bari? Gara decisiva per il nostro campionato"

Intanto l'amichevole contro la Sacilese, formazione della Lega Pro II, è finita 1 a 0 con il gol di Bojinov alla mezzora del primo tempo. Ridotta la squalifica di Galloppa a due giornate più ammenda di 10 mila euro

Il vento di Collecchio ha accompagnato la vittoria dei gialloblu, quei "pochi" rimasti a disposizione, contro la Sacilese, avvesario domato nel primo tempo con gol di Bojinov di testa. Quanto gli mancava vedere quel pallone rotolare in fondo al sacco.

FORMAZIONE D'EMERGENZA - Tra convocati con le rispettive nazionali, Dzemaili, Giovinco, Feltscher e Nwankwo, affaticati Palladino, Amauri, Angelo, Paletta e Paci che hanno svolto un'allenamento differenziato, con Galloppa impegnato nel ricorso, che si vede scontare la squalifica a due turni, Marino ha schierato una formazione con uomini nuovi. Risaltavano gli assenti. In difesa Zaccardo, Lucarelli e Pisano, che in quella posizione ha fatto bene contro la Samp, non hanno rischiato quasi mai, tranne che nel finale, quano Barbini impegna Pavarini in uscita. Filipe Oliveira e Modesto, buona la sua prova, presidiavano le fasce laterali, con Gobbi e Morrone al centro, Candreva, lontano dagli standard migliori, a supporto di Crespo, tanto movimento per lui, e Bojinov, che qualcosa ha fatto vedere oltre al gol. Da notare anche il rientro di Calvo, in campo nell'ultima mezzora a posto del bulgaro, in una gara dominata dal possesso palla gialloblu, con i veneti che ci hanno provato fino all'ultimo ad impensierire ma senza buon esito.

GARA DECISIVA PER NOI - Quella contro il Bari, si intende, è una partita sentita all'interno del gruppo. Modesto lo sa, è abituato a gare di questo livello, di questa intensità, di questa classifica. "La settimana si è conclusa molto positivamente - dice il laterale ex Genoa. Ci siamo concentrati sul lavoro tattico, con quei pochi che il mister aveva a disposizione. Per due giorni consecutivi abbiamo fatto una doppia seduta, oggi il carico si sentiva un pò di più, ma abbiamo lavorato bene. Siamo pronti per affrontare il Bari domenica prossima". Già, il Bari, che arriva da ultimo della classe ma che ultimo non è, almeno, non merita di stare in quella posizione. Lo ha detto Marino in settimana, lo dice Modesto. "Questa è una gara che vale moltissimo, la partita decisiva del nostro campionato. Il fatto che siamo conati, causa squalifica, aumenta le nostre responsabilità. Un risultato pieno varrebbe tanto per il discorso salvezza, chi va in campo darà il massimo, facendo di più anche rispetto alla gara con la Samp".

IL BARI NON E' GIA' IN B - Domenica arriva al Tardini una squadra che "è in difficoltà, si, ma non ancora spacciata. Si giocheranno la partita, come è normale che sia, con la voglia di fare bene e onorare la stagione. Non sono in serie B, non possiamo pensare questo nella maniera più assoluta. Si trovano in difficoltà perchè hanno pochi punti, vorranno giocare il loro calcio. Noi dobbiamo pensare solo a noi stessi, a fare la nostra partita e cercare di vincere davanti al nostro pubblico. Nel calcio nessuno ti regala nulla, e ci giochiamo la salvezza fino alla fine, con altre squadre. Lecce e Cesena mi sembrano le più in forma, hanno fatto risultati positivi con squadre importanti".


Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Inquinamento: via libera ai diesel Euro 4 fino a lunedì 8 marzo

Attualità

Aree verdi: 250 mila euro per i nuovi giochi bimbi

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid, aumentano i ricoverati al Maggiore: "Giovani vettori del virus"

  • Cronaca

    Vaccini anti-Covid, a Parma superata quota 50.000

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento