Parma, allenamento in palestra. Ninis scalpita per la sfida col Catania

Vista l'abbondante nevicata, i ragazzi di Donadoni non hanno svolto la classica partitella sul campo. Contro i siciliani il greco potrebbe soffiare il posto a Parolo nel 4-3-3

Ninis - Tm Ners Infophoto

Il Parma si "chiude" in palestra. Lo fa a causa dell'abbondante nevicata caduta in città provando a dare una continuità al lavoro svolto fino a qui, isolandosi da occhi indiscreti e preferendo la concentrazione all'abbraccio di qualche tifoso che è solito sostare sulla tribunetta del centro sportivo gialloblù. Mister Donadoni ha lavorato testando forza e mobilità dei suoi ragazzi, rimandando ai prossimi allenamenti, meteo permettendo, ogni discorso di formazione. Scrupoloso com'è, abituato a curare ogni dettaglio, il mister si riserva di sciogliere gli ultimi dubbi su chi sara della partita. Partendo forse da quella che dovrebbe essere una certezza, ovvero la disposizione tattica identica a quella di San Siro che, a tratti, ha mostrato segni di ripresa nel gioco. Un gioco durato appena una frazione di tempo, come contro la Fiorentina, dove dopo del gol, non si è visto quasi più nulla.

DUBBIO IN DIFESA - Ciò che rischia di diventare una costante non preoccupa il tecnico che dovrebbe rimandare in panchina Coda, pronto al suo posto Lucarelli. Il veterano se la vedrà con Benalouane che insidia il vice-capitano per una maglia da titolare al fianco di Paletta, malgrado autogol e prova scialba, insostituibile. Se Coda non dovrebbe essere della partita, Gobbi si. L'ex viola ha usufruito di un turno di riposo e dovrebbe riprendersi il suo posto sulla mancina, spingendo Mesbah, che pure ha fatto bene, tra i ranghi della panchina. Rosi dovrebbe essere regolarmente impiegato.

VALDES E NINIS - Il 4-3-3 dovrebbe essere guidato da Valdes, il meno peggio del trio mediano, con Parolo che ha sprecato contro il Milan un'ulteriore possibilità di mettersi in mostra e far vedere che il tempo dell'ambientamento è finito ormai da un pezzo. Un turno di riposo potrebbe solo fargli bene con Ninis che scalpita e ha voglia di dimostrare che di colpo d mercato si è trattato quando Leonardi lo ha prelevato dal Panatinaikos nel mercato che fu. Con Mariga fuori per infortunio non è ancora tempo di Strasser o Morrone, che si allena con grande impegno mostrando tutta la sua professionalità.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

ATTACCO INTATTO? Se c'è qualche dubbio da sciogliere a centrocampo e in difesa, davanti Donadoni dovrebbe avere le idee più chiare. Dipende da come si è allenato Belfodil. Amauri dovrebbe essere ancora favorito sul compagno di reparto. Accompagnato da Biabiany a destra e Sansone a sinistra, dovrebbe cercare di mettere in difficoltà le maglie serrate di un Catania che sta facendo suo serio. E non vuole fermarsi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo decreto: ecco tutte le regole in vigore a Parma da domani

  • Nuovo Dpcm entro il 9 novembre: stretta sulla attività commerciali e gli spostamenti interregionali

  • Verso un lockdown soft dal 9 novembre?

  • Covid: verso un nuovo Dpcm per il lockdown?

  • Parma in controtendenza: pronto soccorso e terapie intensive non sono in emergenza

  • Da Piazza della Pace a Piazza Garibaldi: anche Parma protesta

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento