menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Parma, Ghirardi: "Quagliarella ci piace, Belfodil può migliorare"

Il presidente crociato, all'ingresso in Lega Calcio, si è soffermato a parlare dell'Europa "un sogno", e di Donadoni "resta con noi per un altro anno ma gli auguro di allenare una grande"

“Il Parma e il Catania sono le due sorprese del campionato anche se noi purtroppo ultimamente ci siamo fermati quindi forse è più giusto dire che siamo una mezza sorpresa. Del resto noi abbiamo avuto un calendario molto difficile in questo inizio di ritorno. Speriamo che il fattore campo ci dia una mano visto che quest’anno in casa abbiamo perso una sola volta”. Giunto in via Rosellini per il Consiglio di Lega Calcio di serie A il presidente Tommaso Ghirardi ha parlato dell’impegno di domenica contro il Catania. “Europa? Un sogno, ma rimaniamo con i piedi per terra e siamo concentrati per restare nella parte sinistra della classifica. Siamo comunque contenti del nostro girone d’andata, il migliore della mia gestione”. A chi gli chiede se la Juve sia sempre in prima fila per Belfodil, Ghirardi risponde: “La Juve è sempre molto attenta su tutti i giovani, Belfodil è una delle rivelazioni del campionato, ma ha bisogno di maturare ancora e magari di fare altri gol. E’ inutile fare valutazioni economiche su di lui per ora. Aspettiamo che finisca il campionato”. E di Quagliarella cosa pensa visto che si era parlato di lui come dell’eventuale contropartita tecnica? – proseguono i giornalisti – .“ E’ un grande giocatore e mi piace molto, ma non credo che abbia intenzione per il momento di venire a giocare in una squadra meno importante della Juve”. Quindi il tema allenatore: la vittoria del Milan in Champions potrebbe allontanare Donadoni dalla panchina rossonera. “Non credo che ci siano possibilità che Donadoni il prossimo anno vada via da Parma – dice Ghirardi -. Detto questo gli auguro in futuro di poter allenare una grande squadra come il Milan. Credo invece che la grande vittoria del Milan rilanci la nostra sconfitta di venerdì, visto che abbiamo perso contro una grande squadra che in più aveva Balotelli”. Sulle vicende che interessano i presidenti di Cagliari e Genova, Tommaso Ghirardi spiega: “Bisogna sapere come stanno veramente le cose, magari Beretta oggi ce le chiarirà. Poi per quanto riguarda Cellino mi spiace molto umanamente perché so quanto ci tenesse a questo stadio per i suoi tifosi. Poi la magistratura farà il suo corso. Su Preziosi invece non mi esprimo perché non conosco la vicenda”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Inquinamento: via libera ai diesel Euro 4 fino a lunedì 8 marzo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento