menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Gabriel Paletta, foto Fc Parma

Gabriel Paletta, foto Fc Parma

Paletta è sicuro: "Ho fatto la scelta giusta, grazie a Ghirardi e Leonardi"

Il difensore argentino: "Contentissimo di rimanere, penso che si possa fare meglio dell'anno scorso"

Prima dell’allenamento pomeridiano a Collecchio, Gabriel Paletta si è presentato in conferenza stampa per rispondere alle domande dei giornalisti. Il difensore crociato ha parlato ovviamente del prolungamento del contratto siglato nei giorni scorsi: “E’ un orgoglio che il presidente e il direttore Leonardi abbiano voluto confermarmi. Io qui mi trovo benissimo. So che ho fatto bene l’anno scorso e adesso voglio confermarmi. Al Parma mi trovo bene, c’è un bel gruppo e abbiamo la possibilità di migliorare quello che abbiamo fatto l’anno scorso. Anche per questo sono rimasto. Abbiamo il gruppo per fare meglio, iniziando già dal girone d’andata e non aspettando l’ultima parte del campionato come l’anno scorso”. Iniziando quindi già da domenica nell’esordio al Tardini contro il Chievo alle 20,45. “Sapevamo che contro la Juve sarebbe stata dura. Adesso iniziamo il nostro campionato. In allenamento non stiamo preparando nulla di particolare, stiamo semplicemente lavorando su quello che abbiamo iniziato a preparare fin dal ritiro”. Sull’avversario di domenica, Paletta spiega: “Ho visto un pezzo della partita di domenica. Non hanno cambiato tanto e sono sempre una buona squadra. Noi dobbiamo semplicemente fare il nostro, cioè quello che non abbiamo fatto contro la Juve, quando siamo stati troppo lunghi e abbiamo concesso spazi che loro hanno sfruttato”. Anche a Paletta, comunque, le polemiche del dopo-partita dello Juventus Stadium “non interessano. Sappiamo che non abbiamo fatto bene e questo sì ci interessa. Con il Chievo dobbiamo avere più voglia di fare male”. Da tempo, poi, si vocifera dell’interessa dello staff della Nazionale per Paletta, seppure la chiamata in azzurro non sia ancora arrivata: “Non ho sentito nessuno prima dell’amichevole di Ferragosto, ma non ci sono rimasto male. Io continuo a lavorare, se poi arriverà la chiamata sarò felice”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Viaggi in Europa: ecco cos'è il passaporto Covid

Attualità

Covid: a Parma quasi 45 mila vaccinazioni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento