menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Francesco Modesto durante la conferenza stampa

Francesco Modesto durante la conferenza stampa

Parma, parla Modesto: "I rigori? Se l'arbitro non ha fischiato ..."

Ancora attuale il pareggio conto i bianconeri: "Non commento ciò che fa la Juve, ma se l'arbitro non ha fischiato è perché probabilmente non c'era nulla"

Dall'alto dei suoi trent'anni, compiuti ieri e per i quali si sente un po' più vecchio, parole sue, Francesco Modesto si presenta in sala stampa con un umore decisamente su. Frutto del pareggio contro la Juve e della buona prova offerta da tutta la squadra, sicuramente, che aiuta l'ambiente ad affrontare una trasferta difficile come quella a Roma. La partita contro i bianconeris ha ridato al campionato, oltre alle polemiche legate agli episodi arbitrali, anche un Parma sicuramente rinvigorito, sia nello spirito che nella consapevolezza della propria forza. 

TRA GOL E ROMA LE POLEMICHE - Compleanno tranquillo, trascorso in famiglia in compagnia dei figli, per rimanere concentrato e pensare ad un campo difficile, per lui "Ho raccolto solo un pareggio li, non sono mai andato oltre" e per il Parma. "Vogliamo riscattarci però, cercando di dare continuità a quanto di buono fatto fino a qui". Modesto detiene un piccolo record, tutto suo, avendo segnato come mai in da quando gioca in A. "Spero di fare gol ancora, ne ho fatti tre fino a qui, ci sono tante partite e spero di segnare. Come giudico la prova di Biabiany? Ha fatto una buona partita anche in fase difensiva, poi sappiamo quali sono le sue caratteristiche e non sta ame dire cosa deve fare, per questo c'è l'allenatore". Come si affronta la Roma? "Dobbiamo mettere in campo tutto ciò che abbiamo  - dice Modesto - c'è da soffrire. senza tralasciare che abbiamo giocatori di un certo valore che dobbiamo saper innescare e sfruttare. Come contro la Juventus, partita che abbiamo condotto bene e, nel finale, abbiamo addirittura rischiato di vincere dopo un primo tempo in cui abbiamo attaccato poco. Mi è piaciuto, oltre il risultato, l'impegno profuso e la determinazione che abbiamo messo in campo. Solo così si può fermare una squadra forte come quella bianconera, se non li contrasti e non proponi il loro stesso atteggiamento aggressivo, rischi di soccombere. Noi ce l'abbiamo messa tutta e abbiamo portato a casa un buon pareggio, indipendentemente da quello che si è detto alla fine. Le polemiche ci sono sempre, ciò che dice o fa la Juve a noi non deve interessare. Se c'erano i rigori? Non lo so, poteva starci anche per noi il penalty, ma se l'arbitro ha deciso così, inutile recriminare. Noi pensiamo solo alla Roma, una sfida che non mi ricorda tanto di positivo, nel loro campo ho rimediato solo un pareggio, niente di più! Andiamo all'Olimpico con tanta voglia di fare bene e di continuare quanto di buono abbiamo fatto fino a qui, senza dimenticare che la Roma è un'avversario forte, che gioca d'attacco e predilige il palleggio. Non dobbiamo aspettarli ma aggredirli, altrimenti ci metteranno all'angolo. Siamo pronti".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Fidenza Village: aperta una cantina con cucina Signorvino

Salute

Come calcolare l'Indice di Massa Corporea

Attualità

Covid: a Parma quasi 44 mila vaccinazioni

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid: più di 170 casi e un morto

  • Cronaca

    Covid: "Negli ultimi giorni abbiamo ricoverato molti giovani"

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento