menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Roberto Donadoni durante la conferenza stampa

Roberto Donadoni durante la conferenza stampa

Parma, parla Donadoni: "Lazio, un capitolo chiuso. Ora Udine"

"C'e' soddisfazione ma abbiamo concesso particolari che fanno ancora una grande differenza. Quello con la Lazio e' un capitolo che da oggi sara' chiuso".

Splende il sole a Collecchio. È quello di un Parma reduce da una vittoria convincente, più forte anche delle nuvole che minacciano il ritorno di un "fuori stagione" inaspettato. La ripresa degli allenamenti in vista della delicata sfida del Friuli, comincia con l'ottimismo contagioso della prima doppietta di Floccari, ispirato dalle magie di Giovinco, e da un gioco che ha finalmente fatto il paio con il risultato, e fatto sorridere Ghirardi. 

GUARDIA ALTA - Anche i tifosi sono sorridenti, ma Donadoni, non per smorzare l'entusiasmo, li invita alla calma. Il mister sa che nulla è stato fatto e che la vittoria di sabato diventa importante solo se si riesce a darle un senso di continuità. “Ora dipende tutto dalla nostra capacità - spiega – . Dobbiamo riassumere e concentrare tutti i nostri sforzi da qui a fine stagione, su ogni gara e non cadere nella trappola dei conteggi o delle tabelle. Cercare di fare la corsa solo su due gare sarebbe un errore madornale. Ci restano 8 partite da giocare, 8 settimane in cui lavorare sodo e per chiudere al meglio il campionato e usare le nostre energie per qualcosa di costruttivo. Mi farebbe imbestialire se la squadra mostrasse impegno e concentrazione solo per due gare, ma sono certo che il nostro atteggiamento non sara’ questo. Del resto sarebbe assurdo. Non sappiamo cosa potrebbe succedere sabato a Udine. Pensare a puntare solo su alcune partite piuttosto che altre potrebbe crearci grande difficoltà. Uso una frase già sentita, “meglio prevenire che curare”. Noi dobbiamo fare un passo alla volta".

UDINESE NON IN CRISI - Pensando che quello di Udine sarà più importante di quello fatto con la Lazio. Donadoni non può fidarsi della partita che la squadra di Guidolin ha perso a Siena, perciò invita tutti a stare sul pezzo, mantenendo la tensione alta per una sfida molto importante, che potrebbe dire tantissimo in chiave classifica, non solo per la lotta salvezza. "Sabato non sara’ facile e il Parma va al Friuli per dare continuità dopo la Lazio. Abbiamo fatto un’ottima prestazione - dice Donadoni - ma ci sono cose che vanno migliorate. Per noi quello con l’Udinese e’ un test importante. Bisogna avere lo stesso atteggiamento mostrato sabato, anche se sono due squadre diverse. Loro avranno voglia di riscatto e di dimostrare al loro pubblico di non essere rassegnati. In questa stagione l’Udinese ha fatto ancora qualcosa di straordinario. A Siena ha faticato più del solito, anche se nell’ultima mezz’ora fatto parecchio. Non mi sembra assolutamente in crisi. Dunque troveremo pane per i nostri denti, ma la cosa e’ reciproca".  Per evitare un "fuori stagione" inaspettato, per mantenere il sole.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Viaggi in Europa: ecco cos'è il passaporto Covid

Attualità

Covid: a Parma quasi 45 mila vaccinazioni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Ponte della Navetta, Alinovi al Ministero: “Aprirlo entro Pasqua”

  • Attualità

    Aree verdi: 250 mila euro per i nuovi giochi bimbi

Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento