Sport

Virtus Castelfranco-Parma 1913 0-0 | Guazzo pugile, Baraye spento

Il bomber non si sblocca e si innervosisce, Yves non brilla e fatica a trovare la posizione. Parte da ala e finisce per stare lontano dalla porta. Bene la difesa, Corapi il migliore

Ecco le pagelle di Virtus Castelfranco-Parma 1913 0-0:

Zommers 6 – Un’uscita a vuoto che poteva costare cara, per il resto non rischia e para.

Adorni 6 – Bene nel secondo tempo, opaco come il resto dei compagni nella prima frazione, quando Laruccia non lo fa muovere e lo costringe a distendersi pochissimo. Mette qualche pallone interessante dentro, ma niente di che, per il resto dalla sua parte si soffre poco

Cacioli  6 – Si fa ammonire e rischia di farsi buttare fuori, ma amministra bene e fa buona guardia

Lucarelli 6 – In difesa poco impegnato, lui che vuole segnare a tutti i costi, si spinge in avanti e per poco non riesce a sbloccare la partita. Attento e tenace come sempre, si aiuta con gran mestiere.

Agrifogli 6 – Finisce in affanno per colpa di una condizione fisica non ottimale. I crampi lo attanagliano, ma lui non molla nulla. Attacca e difende bene, certo, se supportasse di più…

Giorgino 6,5 – Non doveva giocare, alla fine scende in campo perché a uno come Giorgino non si può rinunciare. Sbaglia poco e corre tanto, fondamentale.

Corapi 6,5 – Il solito professore. Detta i tempo anche se i compagni, almeno nel primo tempo, non lo aiutano affatto. Tira da fuori e sforna palloni da ogni latitudine, ma non sempre è aiutato.

Baraye 5 – Quando non trova la posizione giusta, addio Yves. Si innervosisce e diventa vittima del suo talento inesploso. Un giocatore che può fare molto di più ma che non sempre fa, come a Carpi. Esce senza dare quasi nulla alla gara.

dal  55’ Lauria 5,5 – Chiamato a dare un pizzico di imprevedibilità alla manovra offensiva, Fabio trova solo qualche spunto senza incidere. Ma ha il merito di muoversi e di saltare l’uomo, più di una volta.

Musetti  5 – Non è la posizione più congeniale a lui, si vede. Fatica a rientrare e anche a dialogare con Guazzo. Eppure aveva cominciato bene, con quel destro a spaventare la Virtus che gli ha preso le misure e lo ha messo all’angolo.

dal 68’ Melandri 6 – Più mobile di Musetti, sfiora il gol con un colpo di testa ravvicinato. Pare in ripresa rispetto alle ultime uscite appannate, meglio da attaccante che da ala.

Sowe 5 – Ingenuo, soprattutto quando si prende il secondo giallo. Fa fallo e allontana il pallone, facendo di tutto per farsi cacciare. Non aveva fatto male prima, ma neanche cose esaltanti.

Longobardi – sv

dal 18’ Guazzo 5 – Fino al pugno piace. Segna ma l’arbitro annulla, tira sempre e trova la porta. Duetta con i compagni e fa sponde, ma poi perde la testa

Apolloni 5,5 – Cambia l’interpretazione del modulo ma non la partita. Regala un tempo agli avversari.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Virtus Castelfranco-Parma 1913 0-0 | Guazzo pugile, Baraye spento

ParmaToday è in caricamento