Volley

CittàDellaPallavolo 2021 tra volley e cultura

L’attività in inglese e le visite al Museo Cinese le novità dell’ottava edizione del camp estivo gratuito di pallavolo organizzato in Cittadella dall'Energy Volley

Prenderà il via lunedì 14 giugno nel Parco della Cittadella di Parma l’ottava edizione di CittàDellaPallavolo 2021, il camp estivo gratuito di pallavolo organizzato da WiMORE Energy Volley Parma con il patrocinio del Comune di Parma e grazie al sostegno dei partners EmilBanca Credito Cooperativo, Nem, Coop Multiservice, Servizi Italia, Clicom, Eurodiesel, Oiki, Puro, Hdental, Autotrasporti Piccinini, Decalacque, riservato a ragazzi e ragazze dai 6 ai 13 anni. Il tradizionale camp cittadino targato Energy Volley si svilupperà in due fasi distinte tra giugno e settembre, sempre dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 13: la prima di tre settimane, dal 14 al 18 e poi dal 21 al 25 giugno e ancora dal 28 giugno al 2 luglio, la seconda, invece, durerà dal 30 agosto al 3 settembre e dal 6 al 10 settembre.

Tra le novità di quest’anno la collaborazione con la scuola di lingue The BB’s Way che proporrà attività e lezioni in inglese e le visite al Museo d’Arte Cinese ed Etnografico di Parma in un perfetto connubio tra sport e cultura. Nella mattinata di giovedì 10 giugno si è tenuta la conferenza stampa di presentazione in Cittadella. “L’Assessorato allo Sport ha accolto con molto favore la proposta di WiMORE Energy Volley Parma -spiega il Vicesindaco con delega allo Sport, Marco Bosi- di rinnovare l’impegno di realizzare un campo estivo gratuito per una fascia di età compresa tra i 6 e i 13 anni dedicato proprio alla pallavolo, in Cittadella. Parma vanta una lunga tradizione in questo sport che oggi vuole essere ancora al centro dell’attenzione come momento di crescita, di formazione e socializzazione dei giovani, soprattutto dopo le ferite inferte dalla pandemia. Un grazie di cuore, quindi, a tutti coloro che si sono impegnati per dare seguito a questo meritevole progetto”. In primis, il presidente della WiMORE Energy Volley Parma, Francesco Ughetti, che crede molto nei giovani. “Quest’iniziativa racchiude molti dei valori e dei principi su cui si è sempre basata l’Energy Volley Parma: divertimento, sport e cultura, servizi alle famiglie, professionalità e natura.

Tutto questo è realizzabile grazie al supporto di chi crede nei nostri stessi valori che continueremo a portare avanti anche in futuro”. Sotto la guida della responsabile della CittàDellaPallavolo, Rosa Misseri, coadiuvata da un valido gruppo di istruttori e collaboratori. “Il nostro obiettivo con CittàDellaPallavolo è di riprendere a pieno ritmo le attività dei nostri piccoli atleti, che sono quelli che hanno sofferto maggiormente la pandemia. Non ci sarà soltanto la pallavolo ma uniremo anche l’insegnamento della lingua inglese e le visite guidate alla scoperta di nuove culture, rendendo così le nostre giornate abbastanza animate”. Caratterizzate dall’introduzione di esercizi in lingua inglese di Total Physical Response, giochi di ruolo, esercizi di lessico e team building che coinvolgeranno i ragazzi nel rispetto del Quadro Comune Europeo di Riferimento per le lingue e per i livelli che corrispondono alla loro età, A1-A2 (Cambridge Young Learners Starters, Movers e Flyers e Young Learners Key for Schools). “The BB’s Way è felice di far parte del progetto “CittàDellaPallavolo” mettendo in campo i suoi insegnanti madrelingua inglese -dichiara l’insegnante e direttrice della scuola di lingue The BB’s Way, Francesca Benoldisono molti gli aspetti positivi dell’iniziativa: avvicinare i ragazzi alla lingua inglese in modo divertente e spontaneo, cercare di uniformare il loro livello di inglese a quello dei ragazzi degli altri Paesi europei ed evidenziare l’importanza che sport e cultura hanno nello sviluppo dei ragazzi di quest’età. Proporremo attività ludiche, principalmente di comprensione orale e conversazione, legate al mondo della pallavolo”. A suggellare il mix tra sport e cultura le visite guidate al Museo d’Arte Cinese ed Etnografico di Parma. “Il Museo d’Arte Cinese ed Etnografico sostiene con passione il progetto “CittàDellaPallavolo” di WiMORE Energy Volley Parma -le parole della vicedirettrice del Museo d’Arte Cinese ed Etnografico, Chiara Allegri- essendo museo missionario, volto alla valorizzazione delle diversità culturali e della fratellanza tra i popoli, non possiamo esimerci dal creare, per questa grande realtà sportiva, un connubio di reciprocità e amore per l’Umanità creando nuovi percorsi didattici e ispirazionali per i giovani atleti”. Presente anche il presidente del Comitato Territoriale Fipav di Parma, Cesare Gandolfi, felice per questo concreto segnale di ripresa. “Sport, cultura e studio sono tre elementi fondamentali per la crescita dei giovani, speriamo che questo sia un grande punto di ripartenza non solo dell’attività sportiva ma di tutta la vita reale”. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

CittàDellaPallavolo 2021 tra volley e cultura

ParmaToday è in caricamento