Volley

B Volley, Energy Parma: la carica di coach Levoni

Il nuovo tecnico ha già ricavato buone impressioni dai primi allenamenti della squadra, in vista dell'esordio del 16 ottobre

Credits: Facebook

La prima volta non si scorda mai, la seconda sarà di sicuro ancora più emozionante. Per la WiMORE Energy Parma si avvicina il momento dell’atteso bis nel campionato di Serie B di volley maschile e proprio ieri, lunedì primo settembre 2021, è cominciata la preparazione al PalaRaschi. Volti nuovi e conferme importanti: la formazione emiliana riparte con le certezze di Leon Smalaj ed Edoardo Colangelo, senza dimenticare la gioventù spensierata di Barbieri e Schivazappa che sono ormai in pianta stabile nella prima squadra. Il team guidato quest'anno da coach Stefano Levoni si appresta a vivere una stagione da protagonista, con il girone E in cui è inserito che prenderà il via il prossimo 16 ottobre.

In attesa dei primi test sul campo, è prevista una settimana completa di cinque allenamenti fino al venerdì, inframezzati da due sedute pesi al Training Center del Maestro Adriano Guareschi che curerà la preparazione atletica con Marco Biacchi, già presente all’interno dello staff. Levoni è la figura di riferimento a cui Parma si è affidata con grande entusiasmo, tenendo conto del curriculum di tutto rispetto dell’allenatore, capace di conquistare ben cinque promozioni in carriera. Le prime impressioni del tecnico son state più che positive, nonostante le sedute di allenamento siano state poche ed è ancora presto per sbilanciarsi in modo definitivo.

Il lavoro della pre-season sarà impostato prestando attenzione al minimo dettaglio, come sottolineato dallo stesso Levoni: “Ci alleneremo tutti i giorni, dal lunedì al venerdì, più due sedute in sala pesi con i preparatori fino a quando non cominceremo a fare le amichevoli anche di sabato dando ovviamente un giorno di riposo durante la settimana”. Il tecnico ha anche voluto parlare di quelle che saranno le rivali più attrezzate del girone E della Serie B: “Partirei da Forlì che lo scorso anno aveva vinto il proprio girone poi Mirandola che è una squadra storica e sempre ben attrezzata e metterei anche Viadana”. 

Inoltre, non sono mancati gli accenni all’importanza dello staff tecnico dell’Energy Parma: “Sono molto contento perché oltre a Mattioli, confermato dalla passata stagione nelle vesti di secondo allenatore, ho riunito diversi collaboratori e amici del periodo di Campegine”. La scorsa stagione è stata caratterizzata da un avvicendamento in panchina. Lorenzo Cavallini ha preso il posto di Alberto Raho per guidare la squadra nell’ultima parte della regular season e nel primo turno dei play-off, dove è arrivata l’eliminazione per mano della Geetit Bologna.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

B Volley, Energy Parma: la carica di coach Levoni

ParmaToday è in caricamento