rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Volley

La Wimore Energy Parma non sbaglia a Ferrara: 3-1 alla Quattrotorri e terza piazza conquistata

La squadra gialloblù, affidata temporaneamente al direttore tecnico Raho, ottiene la quarta vittoria consecutiva piegando in quattro set la coriacea resistenza del Niagara 4 Torri

Non si ferma la marcia della WiMORE Energy Parma che conquista la quarta vittoria consecutiva espugnando per 3-1 (25-19, 21-25, 25-19, 25-23) il campo del Niagara 4 Torri Ferrara e sale al terzo posto solitario in classifica a quota 11 nel girone E del campionato nazionale di Serie B alle spalle della capolista Stadium Mirandola e di Ama San Martino. Al termine di una prestazione non brillantissima, lontana dagli standard di quelle precedenti e infarcita da qualche errore di troppo, che, però, ancora una volta ha mostrato la grande coesione di squadra, brava a stringere i denti nel momento chiave del quarto set e portare a casa il bottino pieno da una trasferta non così agevole. Nota di merito ai due centrali Bussolari e Gentile, autori di dieci punti a testa e tra i titolari della formazione iniziale completata da Boschi al palleggio, Bartoli opposto, Cuda e Maletti in banda e Andreini nel ruolo di libero, guidati in panchina dal direttore tecnico Alberto Raho, che in settimana ha preso temporaneamente il posto di Levoni. Ferrara risponde con l’alzatore Biondi, l’opposto Bristot, gli schiacciatori Migliorin e Poltronieri, il duo Dosi-Reccavallo al centro e il libero Soriani in un avvio a ritmi lenti contraddistinto da tanti sbagli in battuta. A spostare gli equilibri è il muro di Boschi (5-4) poi a certificare l’allungo ci pensano gli attacchi in rapida successione di Bartoli e Cuda e l’ace dello stesso Boschi (10-5) che consente di doppiare gli avversari molto fallosi in questa fase e tramortiti dal servizio vincente di Maletti (18-9). Bartoli conserva il gap (21-12) ridotto, in minima parte, da due aces di Reccavallo ma, dopo l’ingresso di Muroni dalla linea dei nove metri, legittimato dal numero 8 gialloblù che archivia il primo set (25-19). Tutt’altra musica al rientro sul parquet, quando i muri di Dosi (3-7) e Migliorin (4-9) obbligano Raho a chiamare il time out. La mossa, però, non produce i frutti sperati perché Bristot, top scorer dell’incontro con 19 punti, continua a martellare in attacco (10-18) poco prima dell’inserimento di Codeluppi a dar manforte alla difesa. Il turno in battuta di Bussolari (13-18) riaccende una tenue speranza ma i ferraresi, spinti da un caloroso pubblico, si rivelano più costanti e pareggiano i conti alla quarta occasione utile (21- 25). La reazione nel terzo parziale è guidata dall’ace di Maletti (5-3) seguito dall’attacco di Bartoli (6-3) e, soprattutto, da due muri in stecca di Gentile (9-5) che poi si ripete anche dopo il time out arrivando a realizzare quattro punti di fila fino al rassicurante 11 a 7. Ingigantito da altri due aces di Maletti (17-11) a cui risponde Poltronieri sempre al servizio (17-13) e Migliorin a muro (17-14). Ma è ancora Maletti a difendere il margine di vantaggio (22-19) in un finale di set archiviato dalla buona serie in battuta del subentrante Muroni che propizia il 2-1 (25-19). Anche nel quarto, almeno nei primi scambi, sembra che la musica non cambi: il pallonetto di Cuda vale il 7-5, i due muri di Maletti conducono ad un più quattro (11-7) che illude di aver già sbrigato la pratica. Ma la giovane squadra del Niagara 4 Torri non si arrende e con l’ace di Bristot torna in piena corsa (12-11) convincendo Raho a coinvolgere nuovamente capitan Codeluppi al servizio e in seconda linea. Una scelta azzeccata, grazie anche al muro di Gentile (15-12) che anticipa il time out di Ferrara sul 16 a 12. Bristot ricuce lo strappo (18-17) e Bartoli rinvia solo l’aggancio (19-17) firmato dal muro di Dosi (19 pari) prima del ribaltone (19-20) che riapre totalmente i giochi. Ma negli attimi più concitati sale in cattedra un super Bussolari che, nell’ordine, mette a segno un primo tempo (22-22) e due aces consecutivi (24-22), decisivi per apparecchiare la tavola a Cuda, autore del definitivo 25-23 che significa quarto successo e terzo gradino del podio in classifica. Prezioso l’apporto al servizio dell’opposto Luca Muroni, lanciato nella mischia nei frangenti più caldi dei primi tre set. “Era importante continuare la nostra scia di vittorie. Forse eravamo un po’ più insicuri su determinate cose però abbiamo lavorato di squadra e ci siamo aiutati l’uno con l’altro riuscendo a portare a casa il risultato. Speriamo di continuare così, sono contento di aver dato il mio aiuto alla squadra”. Prossima partita in programma sabato 20 novembre alle ore 17,30 al PalaRaschi contro il fanalino di coda Modena Volley, ancora fermo al palo.

Qui, di seguito, il risultato ed il tabellino della partita tra Niagara 4 Torri Ferrara e WiMORE Energy Parma valida per la quinta giornata del girone E del campionato di Serie B maschile:

Niagara 4 Torri Ferrara-WiMORE Energy Parma 1-3 (19-25, 25-21, 19-25, 23-25)

NIAGARA 4 TORRI FERRARA: Biondi, Bristot 19, Migliorin 15, Poltronieri 11, Dosi 2, Reccavallo 12, Soriani (L), Mazzanti 1, Sgarzi, Petracca 1, Fregnani. N.e. Ballo, Bosi, Poli (L). All.: Forte-Piva

WiMORE ENERGY PARMA: Boschi 2, Bartoli 12, Cuda 13, Maletti 15, Bussolari 10, Gentile 10, Andreini (L), Muroni 1, Codeluppi. N.e. Chirila, Ferraguti, Schivazappa, Barbieri (L). All.: RahoCivillini ARBITRI: Salvatore Francesco Iovinella (Padova)-Elisa Vigato (Padova)

RISULTATI QUINTA GIORNATA GIRONE E SERIE B: National Transport Villadoro-Kerakoll Sassuolo 0-3 (20-25, 21-25, 21-25) Stadium Mirandola-Modena Volley 3-0 (25-16, 25-15, 25-21) Querzoli S.Volley Forlì-Moma Anderlini 3-0 (25-20, 25-14, 25-17) Ama San Martino-Sab Group Rubicone 3-0 (25-20, 25-20, 28-26) Niagara 4 Torri Ferrara-WiMORE Energy Parma 1-3 (19-25, 25-21, 19-25, 23-25) Consar Ravenna-Viadana Volley 0-3 (12-25, 15-25, 22-25)

CLASSIFICA GIRONE E: Stadium Mirandola 13; Ama San Martino 12; WiMORE Energy Parma 11; Sab Group Rubicone 10; Querzoli S.Volley Forlì 9; Moma Anderlini 8; Viadana Volley* 6; Nat.Transport Villadoro*, Consar Ravenna, Kerakoll Sassuolo 5; Niagara 4 Torri Ferrara 3; Modena Volley 0. *una gara in meno

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Wimore Energy Parma non sbaglia a Ferrara: 3-1 alla Quattrotorri e terza piazza conquistata

ParmaToday è in caricamento