rotate-mobile
Lunedì, 26 Settembre 2022
Volley

Wimore, cala il sipario sulla Città della Pallavolo 2022

Si è chiusa questa mattina al Parco Cittadella di Parma la nona edizione del camp estivo gratuito di pallavolo organizzato dalla WiMORE Energy Volley Parma con oltre 130 iscritti

i è chiusa questa mattina al Parco della Cittadella di Parma la nona edizione di CittàDellaPallavolo 2022, il camp estivo gratuito di pallavolo organizzato in due fasi tra giugno e settembre dalla WiMORE Energy Volley Parma con il patrocinio del Comune di Parma e grazie al sostegno dei partners Gs Group, Grandi Agenzie, Gruppo Zatti, Arema, Puro, EmilBanca Credito Cooperativo, Lanzi Trasporti, Coop Multiservice, Servizi Italia, Oiki, Nem, Autotrasporti Piccinini, Decalacque, riservato a ragazzi e ragazze dai 6 ai 13 anni. Oltre 130 gli iscritti che, dopo la prima parte dal 6 al 17 giugno, nell’arco delle ultime due settimane, dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 13, si sono alternati tra il gioco della pallavolo e le diverse iniziative collaterali, tra attività di sensibilizzazione e cultura nate dalle collaborazioni in essere con Avis, Croce Rossa, Snupi, Polisportiva Gioco, Museo d’Arte Cinese ed Etnografico, Casa della Musica e Castello dei Burattini in un percorso umano, formativo e non solo sportivo inserito all’interno del Progetto Inclusione – Sport di Tutti di Sport e Salute del Coni.

Pienamente soddisfatta la coordinatrice del camp CittàDellaPallavolo 2022, Roberta Sarra, coadiuvata dagli istruttori Simone Asta, Michela Bagnato, Chiara Bardiani, Marco Biacchi, Federica Montaldo, Antonello Semeraro, Laura Schianchi e dall’assistente Miriam Zeby. “Un’ottima cornice di sport, aggregazione e amicizia con sempre più di cento bambini che si sono ritrovati per quattro settimane in Cittadella sfidando il caldo e scacciando la pioggia. E non hanno imparato soltanto a giocare a pallavolo ma anche e soprattutto a stare insieme a condividere i vari momenti della giornata, supportati costantemente dagli istruttori che non hanno mai fatto mancare un incitamento e una parola di conforto e rappresentano l’arma in più di questo progetto. Ci teniamo a ringraziare tutti i partners grazie ai quali i ragazzi hanno potuto conoscere cose nuove e arricchire il loro bagaglio. Sicuramente ci porteremo dietro il sorriso e la voglia dei partecipanti di tornare sempre più carichi il giorno dopo o il lunedì successivo. Sono questi i risultati più grandi per noi”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Wimore, cala il sipario sulla Città della Pallavolo 2022

ParmaToday è in caricamento