menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Comeser nuovo sponsor delle Zebre Rugby

Le Zebre Rugby sono liete di accogliere nel novero delle aziende sponsor del XV del Nord-Ovest COMeSER, società di telecomunicazioni innovative ed evolute nata nel 2004 con sede a Fidenza

Le Zebre Rugby sono liete di accogliere nel novero delle aziende sponsor del XV del Nord-Ovest COMeSER, società di telecomunicazioni innovative ed evolute nata nel 2004 con sede a Fidenza

“Rugby, lo sport che unisce” é lo slogan delle Zebre Rugby che campeggia anche allo Stadio Lanfranchi di Parma. Lo stesso è piaciuto subito a Gianluca Scarazzini, presidente della società COMeSER Srl di Fidenza, e al Vice Michele Cassaniti, perchè "sottolineare ciò che connette, che ci fa sentire insieme parte di un territorio: è un concetto che sta a cuore anche al nostro modo d’intendere la telecomunicazione ed in particolare la banda larga: ecco perché siamo davvero felici di sponsorizzare dal 2016 le Zebre Rugby".

Dal 30 gennaio 2016 il logo di COMeSER campeggia sul bordo campo dello Stadio Lanfranchi di Parma: la prima partita connessa è dunque stata quella tra la formazione bianconera e gli irlandesi del Munster sabato scorso.

Soddisfazione nelle parole del consigliere Cosetta Falavigna, responsabile dell’organizzazione per la franchigia di base a Parma :”Siamo contenti di aver inserito come nostro partner un'azienda d’eccellenza del territorio locale. Una veloce comunicazione è diventata aspetto fondamentale all'interno ed all’esterno di un club professionistico di alto livello come le Zebre. Grazie a COMeSER riusciremo ad offrire a chi lavora al Lanfranchi servizi tecnologici di qualità raggiungendo standard da stadio internazionale”.

COMeSER fornisce un taglio di banda larga HDSL 20 Mega simmetrici allo stadio Lanfranchi, quartier generale delle Zebre Rugby; la franchigia che prende parte alle competizioni europee del Guinness PRO12 e EPCR Challenge Cup. "Oggi i tanti professionisti che lavorano nei giorni gara necessitano di inviare testi, video, immagini alle redazioni durante e dopo la partita. Anche i tecnici e l’ufficio stampa ha bisogno di aggiornare continuamente i propri canali di comunicazione – conclude Gianluca Scarazzini - la banda larga veloce per la palla ovale è il nostro modo per essere a fianco di uno sport bellissimo, ricco di valori".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Fidenza Village: aperta una cantina con cucina Signorvino

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Ritrovato il corpo di Andrea Diobelli

  • Cronaca

    Montagna stregata: altra vittima sul Marmagna

  • Cronaca

    Coronavirus, a Parma 157 casi 5 decessi

  • Sport

    Ennesima rimonta, il Parma non sa più vincere: con lo Spezia finisce 2-2

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento