Martedì, 22 Giugno 2021
Sport

Zirkzee si presenta: "Il mio idolo è Ronaldinho, Parma la piazza giusta per migliorare"

L'attaccante in conferenza stampa: "Sicuramente la lingua può rappresentare un ostacolo, ma sto imparando e grazie ai compagni mi sto ambientando in fretta"

C'è molta attesa su Joshua Zirkzee. Arriva dal Bayern, ha addosso l'etichetta di uno dei migliori prospetti. Ma questo non sembra spaventarlo. "La pressione tipica del calcio italiano la conosco - dice in conferenza stampa - sono diverse le sfide da fronteggiare, farò del mio meglio per la squadra. Voglio adattarmi al più presto ai ritmi del calcio italiano, so che è difficile, ma farò il massimo per riuscirci. Ronaldinho è il mio idolo. Però vengo dall'Olanda, dove ci sono molti esempi da seguire. Van Basten, Rijkaard, Gullit. In realtà sono tanti i calciatori ai quali mi ispiro, è difficile elencarli tutti. Le mie caratteristiche? Sono un giocatore forte fisicamente, ho buone capacità tecniche, posso contribuire al gioco della squadra in più modi. So calciare molto bene. Venendo a Parma mi sono sentito subito come in famiglia, la città mi piace molto, è piccola, a misura d'uomo. E questo è il mio luogo ideale per crescere e sviluppare le mie capacità. Sono pronto a dare il 100%, la lingua può rappresentare una piccola barriera, magari con il mister ho fatto fatica all'inizio a rapportarmi, ma grazie ai compagni la barriera è stata abbattuta. Sono convinto che se tutti daranno il 100% ci salveremo. Parma è famosa nel mondo per il calcio, per il cibo, che apprezzo particolarmente. Ho scelto questo club per crescere e maturare più tempo di gioco, rispetto al Bayern. Lewandowski? Ho imparato tantissimo da lui, ho guardato tutto quello che faceva. E' un grandissimo atleta, così come il Bayern è una grandissima squadra. Tra gli attaccanti italiani a cui mi ispiro, c'è anche Pellè che ha caratteristiche fisiche simili alle mie. L'ho spiato a Rotterdam, quando giocavo al Feyenoord. Ci sono altri due italiani che mi piacciono molto. Totti e Toni. Per la partita parlerò con l'allenatore, per vedere se sarà pronto. Non gioco da un po', vediamo come va in allenamento. Sarà una decisione che prenderò con l'allenatore". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Zirkzee si presenta: "Il mio idolo è Ronaldinho, Parma la piazza giusta per migliorare"

ParmaToday è in caricamento