rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
ParmaToday

uno due firmato lanzi a frassinoro

I portacolori di Collecchio Corse aprono con una vittoria, siglata da Alessandro, ed un terzo gradino di podio, grazie a Cristian, nella prima trasferta targata Trofeo Olympia.

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ParmaToday

Il meteo ci ha provato, ancora una volta, a posticipare l'inizio della stagione tra le porte, in occasione di uno Slalom Frassinoro già rinviato dall'inizio del mese di Aprile, ma questa volta gli organizzatori hanno tirato dritto, mettendo in scena una terza edizione, vissuta Domenica scorsa, che ha visto Collecchio Corse in bella evidenza. Due erano i portabandiera del sodalizio con base a Felino al via dell'apertura del Trofeo Olympia ed entrambi, tra pioggia e nevischio, hanno saputo mostrare sul campo una prestazione d'autore, regalando due podi ed incassando i primi punti per giocarsi il titolo. Tutti gli occhi erano puntati sul campione in carica delle duemila in versione rally, un Alessandro Lanzi che ha saputo sfruttare al meglio la propria Renault Clio 2.0 16 valvole gruppo A, assieme a Luisa Ruiu, firmando la prima vittoria stagionale, in classe Rally 2, e l'ottava piazza assoluta. “Condizioni meteo davvero molto impegnative” – racconta Alessandro Lanzi – “per questo primo appuntamento a Frassinoro. Le prime due manche si sono corse sotto un diluvio che, a tratti, si trasformava anche in nevischio. Le temperature non superavano mai i due, forse i tre gradi. Mettere in temperatura le gomme era davvero un'impresa e non parliamo poi dell'appannamento dei vetri. Riuscire, in questa situazione, a vincere la classe ed arrivare ottavi assoluti è un successo che vale doppio. La nostra Clio si è comportata egregiamente così come la mia navigatrice Luisa. C'era molta pressione su di noi, essendo i campioni in carica dello scorso anno, ma siamo riusciti a non farci tradire dalle emozioni. Abbiamo portato a casa un ottimo bottino di punti e cercheremo di continuare con questo ritmo anche per le prossime.” Alla festa del pilota di Toano si è aggiunta quella del fratello di Castellarano, salito sul terzo gradino del podio in classe Rally 4 e deciso a puntare i piani alti della serie targata T.I.M. Cross. Cristian Lanzi, in coppia con Mirca Rivi su una Citroen C2 R2, ha aperto nel modo migliore una campagna stagionale che lo vedrà particolarmente attivo e motivato per ben figurare. “Prima acqua a catinelle e poi pioggia mista a neve” – racconta Cristian Lanzi – “quindi direi che come esordio stagionale non ci siamo poi fatti mancare proprio nulla. Essendo la prima gara non volevo rischiare più del dovuto quindi non abbiamo fatto particolari esperimenti di assetto, nonostante mi sembrasse un po' troppo rigido per le condizioni di bagnato ed un fondo particolarmente sconnesso. Siamo più che soddisfatti di aver chiuso al terzo posto ma, onestamente, speriamo che le prossime si possano correre con un fondo un po' più asciutto.” “Finalmente la stagione negli slalom è partita” – fa loro eco Amedeo Fico (vicepresidente Collecchio Corse) – “ma, prima di fare i complimenti ai nostri, vorrei dire grazie agli organizzatori perchè sono stati davvero determinati nel continuare, nonostante un meteo avverso. Bravi i nostri Lanzi, due pedine che ci permetteranno di puntare in alto nell'Olympia.”

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

uno due firmato lanzi a frassinoro

ParmaToday è in caricamento