Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

VIDEO | Calciatore 18enne annegato, il dirigente dell'Inter Club: "Non si può buttare così una vita"

 

Carlo Andrea Restano, dirigente dell'Inter Club Parma, la squadra del giovane calciatore 18enne Jones Aboagye, annegato a Forte dei Marmi dopo essersi tuffato dal pontile nel primo pomeriggio di domenica 5 luglio, lo ricorda il giorno dopo il ritrovamento del corpo del ragazzo, dopo oltre 30 ore di ricerche. 

"Ho parlato con la madre ieri in un momento molto delicato. Nessuno ci voleva credere: le nostre preghiere erano che lo potessero ancora trovare. Purtroppo così non è stato: già da ieri sera mi sono messo in contatto con la famiglia. Affincheremo la famiglia per fare tutto il necessario per aiutarli. Mi auguro che non ci siano responsabilità da parte di questi pseudo amici che lo hanno accompagnato. A 18 anni non si può buttare una vita così. Jones non si sarebbe mai allontanato così tanto da casa, senza dirlo alla famiglia. Veniva dal Ghana e posso solo immaginare le condizioni del Paese da cui proveniva: la madre fa da sempre molti sacrifici per aiutare la sua famiglia: lo abbiamo sempre aiutato perchè sapevamo che la loro situazione era difficile". 

Copyright 2020 Citynews

Potrebbe Interessarti

Torna su
ParmaToday è in caricamento