All'Università di Parma nuovi corsi di laurea in ambito architettonico con l’accento sulla sostenibilità

Laurea triennale “Architettura Rigenerazione Sostenibilità” e laurea magistrale “Architettura e Città Sostenibili”

Per gli aspiranti architetti luglio è il mese delle iscrizioni per poter partecipare al test nazionale che si terrà il 5 settembre in tutta Italia: i candidati potranno infatti iscriversi, esclusivamente online tramite il portale www.universitaly.it, dal 3 luglio fino alle 15 del 25 luglio. Per chi si iscrive a Parma, il perfezionamento dell’iscrizione con il pagamento del contributo dovrà avvenire entro le ore 12 del 30 luglio: per questi candidati è disponibile un corso gratuito di preparazione al test che si terrà al Campus il 2 settembre (iscrizioni online dall’11 luglio sul sito web www.unipr.it).

In particolare, l’Università di Parma completa quest’anno un percorso completamente rinnovato in ambito architettonico: l’anno scorso è stata avviata la laurea triennale “Architettura Rigenerazione Sostenibilità”, che ha sostituito la precedente laurea in “Scienze dell’Architettura”, pur mantenendosi nella stessa classe di laurea (quindi a parità di valenza legale); nell’anno accademico 2019-20 viene attivata la nuova laurea magistrale “Architettura e Città Sostenibili”, che prevede un doppio percorso in italiano e in inglese (pre-iscrizioni aperte fino al 24 ottobre). Si completa in questo modo un percorso 3+2 riconosciuto a livello europeo: questo permette di entrare nel mondo del lavoro con un titolo già dopo il primo triennio.

Questa nuova offerta formativa è il frutto di quasi due anni di progettazione, con numerosi incontri con gli stakeholder del mondo del lavoro a cui sono destinati i futuri laureati: ordini professionali, enti locali, soprintendenze, aziende del settore. A loro è stato chiesto che caratteristiche avrebbe dovuto avere l’architetto di domani per soddisfare le richieste di un settore in rapido mutamento. Da questi incontri è emersa la consapevolezza che nuove esigenze di tipo culturale e professionalizzante si stanno facendo spazio nel panorama italiano ed europeo, sempre più attento ad aspetti legati alla sostenibilità e alla rigenerazione del patrimonio e del territorio: sono questi i temi che stanno lentamente facendo uscire il settore edilizio dalla crisi.

L’Università di Parma ha quindi deciso di investire su questi temi revisionando completamente gli ordinamenti didattici relativi all’architettura, ponendo maggiormente l’accento sull’internazionalizzazione e sull’esperienza professionalizzante. Le principali novità riguardano l’introduzione di criteri di sostenibilità in tutti gli insegnamenti progettuali, la progressiva interdisciplinarietà dei corsi e la maggior libertà di scelta dello studente nel definire il proprio percorso. Inoltre, dal punto di vista dei contenuti disciplinari, si evidenzia una particolare attenzione alla conoscenza dell’architettura esistente e del restauro del costruito, alla progettazione architettonica e urbana sostenibile, alla rigenerazione urbanistica, del paesaggio e del territorio, nonché all’introduzione della rappresentazione BIM (Building Information Modeling) fin dal primo anno.

Per maggiori informazioni sulla laurea triennale “Architettura Rigenerazione Sostenibilità” è possibile consultare il sito web ufficiale del corso (https://cdl-sa.unipr.it) o rivolgersi alla prof.ssa Eva Coisson (eva.coisson@unipr.it); per il corso di laurea magistrale “Architettura e Città Sostenibili” i riferimenti sono il sito web https://cdlm-arch.unipr.it/it o il prof. Michele Zazzi (michele.zazzi@unipr.it).

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Telefonate per cambiare contratti luce e gas: Federconsumatori mette in guardia gli utenti

  • Paura a Mamiano, auto finisce nel canale e si schianta contro un muretto: gravissimo bimbo di 9 anni

  • Bomba d'acqua a Parma: allagamenti e disagi alla circolazione stradale

  • Incidente in tangenziale, è giallo: bici accartocciata e tracce di sangue ma il ferito non si trova

  • Assicuratore-pusher 37enne gestiva un traffico di marijuana e hashish in Università: quattro arresti

  • Gioca 5 euro e vince 66 milioni di euro: maxi vincita al Superenalotto a Basilicagoiano

Torna su
ParmaToday è in caricamento