Il Fascicolo sanitario elettronico ora si può attivare anche da casa senza andare agli Sportelli

Dal 23 marzo grazie all'identificazione per le credenziali SPID-LepidaID, con servizio gratuito per l’emergenza in corso

Utile, semplice, veloce e dal 23 marzo è ancora più facile da attivare senza doversi spostare da casa. Il Fascicolo sanitario slettronico (FSE), in questa fase di ridotta mobilità delle persone a causa dell’emergenza Covid-19, diventa ancor di più utile per consultare da casa in modo sicuro la propria documentazione sanitaria.

Dal 23 marzo, in tutto il territorio regionale è possibile attivare il Fascicolo sanitario elettronico anche senza andare fisicamente allo Sportello, tramite l’identità digitale SPID-LepidaID. Per attivare il Fascicolo sanitario elettronico servono tre requisiti: essere assistiti da un medico di famiglia o pediatra della Regione Emilia-Romagna, avere un’e-mail personale e un cellulare. Grazie  all’identità digitale SPID-LepidaID, ora non si deve più andare fisicamente ad uno dei punti di attivazione.

Come ottenere l’identità digitale SPID-LepidaID

L'interessato fa la registrazione ondine sul portale di Lepida (https://id.lepida.it), poi carica i documenti richiesti (scansione fronte/retro del documento di identità e della tessera sanitaria in corso di validità) ed effettua la validazione del numero di cellulare e di indirizzo e-mail dichiarati. Chiede, a questo punto, il riconoscimento via webcam e prenota una sessione audio/video a cui accede, una volta programmato, tramite link del sistema Google Meet.

L’identità digitale SPID-LepidaID è gratuita per sempre e il servizio di riconoscimento da remoto viene erogato gratuitamente nel periodo emergenza Coronavirus. Si raccomanda vivamente, sebbene gli Sportelli unici garantiscano l'attivazione del FSE, di utilizzare laddove possibile questa modalità per evitare inutili spostamenti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Tra le nuove possibilità offerte dal Fascicolo si ricorda l'accesso alle prescrizioni dei farmaci “in distribuzione per conto” (quali ad esempio gli anticoagulanti orali prescritti da medici di medicina generale su piano terapeutico dello specialista) senza la necessità del promemoria cartaceo. Quindi ci si può recare in farmacia per ricevere il farmaco prescritto, collegandosi on line al proprio Fascicolo sanitario dal proprio dispositivo mobile (smartphone, Ipad), e mostrando al farmacista il codice a barre della prescrizione dematerializzata.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Spostamenti tra regioni il 3 giugno: ecco perché rischiamo la chiusura per altre due settimane

  • Bimbo di 4 anni muore all'Ospedale Maggiore

  • Coronavirus: a Parma 21 nuovi casi e 2 morti

  • Parma fuori dall'incubo: nessun decesso e nessun nuovo caso

  • Morte del piccolo Jacopo, oggi l'autopsia: due persone indagate per omicidio colposo

  • Pizzarotti annuncia: "Giochi per bambini vietati, nei circoli anziani non si può giocare a carte"

Torna su
ParmaToday è in caricamento