Giornata Nazionale del Sollievo: le iniziative delle Aziende Sanitarie di Parma

All’Ospedale Maggiore domenica 26 maggio dalle 9 alle 12 filo diretto con i professionisti e banchetti informativi; convegni a Parma e provincia. Un progetto con i ragazzi

Promuovere la cultura del sollievo nei pazienti che soffrono è l’obiettivo delle due Aziende sanitarie di Parma - Azienda Ospedaliero-Universitaria e Azienda USL - che aderiscono anche quest’anno alla Giornata Nazionale del Sollievo.

La campagna informativa è volta a sensibilizzare la cittadinanza, medici ed operatori sanitari sulla terapia del dolore. Alleviare il dolore è infatti un obiettivo fondamentale per chi si occupa di sanità, in quanto le conseguenze che comporta tale sintomatologia sono invalidanti dal punto di vista fisico, psicologico e sociale.

Inoltre, nell’Ospedale di Vaio, così come all’hospice La Valle del Sole di Borgotaro, saranno somministrati ai pazienti i questionari realizzati dalla Regione Emilia-Romagna, per la misurazione del dolore e su come il dolore viene alleviato.

Domenica 26 maggio sarà allestito un punto informativo all'ingresso del Padiglione centrale dell’Ospedale Maggiore con la collaborazione di medici, infermieri e assistenti sociali per rispondere a eventuali domande sulle Cure Palliative e la Terapia del Dolore. Sarà a disposizione materiale informativo sui temi della palliazione e del dolore.

Sempre nella stessa giornata, dalle 9 alle 12, filo diretto con gli esperti con l’attivazione di 2 numeri dedicati: il 335.6101672 per la terapia del dolore   e il 335.1222185 per le cure pallliative. Secondo la diversa sintomatologia I professionisti dell’Ospedale di Parma saranno a disposizione per chiarire dubbi e fornire informazioni utili alla cittadinanza.

Le iniziative dedicate alla promozione del sollievo continuano con due convegni dedicati al tema della cure palliative nell’anziano.

Il primo appuntamento è per venerdì 24 maggio, all’Oratorio San Michele di Fidenza, alle ore 8.45, con il convegno “Migliori cure palliative per le persone anziane” organizzato dall’AUSL, insieme a Asp Distretto di Fidenza, AuroraDomus, Proges e Associazione dott. Bruno Mazzani onlus. Con il progressivo invecchiamento della popolazione, sempre più persone hanno e avranno bisogno di cure palliative, un approccio  assistenziale che mira non solo a dare sollievo al dolore fisico ma anche a sostenere il paziente sotto l’aspetto psicologico, sociale e spirituale.

Lunedì 27 maggio si terrà il convegno rivolto ai professionisti della sanità “Le Cure Palliative nei pazienti anziani: dall’identificazione ai percorsi” nell’Aula G dell’Ospedale Maggiore, dalle 14,30 alle 17,30, organizzato dall'Unità Operativa di Geriatria diretta da Anna Nardelli.  Il convegno farà il punto sull'importanza dei percorsi di cura e dell’approccio multidisciplinare al fine migliorare gli esiti clinici, i processi di assistenza e la percezione della qualità delle cure da parte dei pazienti con malattia cronica avanzata.

Da segnalare anche gli eventi della rassegna “Dolore in bellezza”, dal titolo “S-oggetti fragili e potenti”,  organizzata da Azienda USL e Università di Parma. In particolare, sono due gli eventi ancora in programma:  mercoledì 22 maggio, alle 14.30, nella Sede Centrale dell’Ateneo e  martedì 18 giugno, alle 10, agli Istituti Penitenziari di Parma.

Infine, il tema del dolore (e non solo) è stato oggetto di un innovativo progetto, realizzato dal Dipartimento Assistenziale Integrato Salute Mentale Dipendenze Patologiche dell’AUSL dal titolo “Così come sei”, che ha coinvolto un gruppo di  ragazzi dai 14 ai 20 anni, alcuni con fragilità cognitive ed emotive.

Alla domanda “Cosa succede?” i ragazzi hanno dato risposta attraverso il linguaggio video (tramite “candid camera” e fotografie). La narrazione ha permesso di raccontare un dolore e da questo trarne sollievo. La narrazione, infatti, mira a far comprendere a questi ragazzi quanto siano unici e come proprio l’incontro con la disabilità li renda ancor di più irripetibili. Il progetto, video e foto realizzati saranno presentati l’11 giugno, in occasione di un incontro, organizzato alla Casa della Salute Parma centro.


La Giornata nazionale del Sollievo è promossa dal Ministero della Salute, dalla Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome e dalla Fondazione nazionale Gigi Ghirotti per sostenere l’applicazione della legge 38 del 2010, che garantisce il diritto di accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragico schianto a Varano dè Melegari, esce di strada con l'auto: muore 33enne

  • Venditti: "Ci hanno tolto la luce, abbiamo interrotto il concerto: imbarazzante"

  • Artigiano 35enne di Busseto stroncato da un malore in vacanza

  • "Quel medico ha cercato di infilarmi le mani sotto gli slip: ho rischiato di ferirmi con l'ago"

  • Sorbolo, pauroso frontale tra due auto in via Mantova: tre feriti gravi

  • Fatture false, società fantasma e fondi di denaro 'occulti' per evadere il fisco, tre arresti: sequestrati immobili di lusso

Torna su
ParmaToday è in caricamento