Il 31 ottobre si vota per il rinnovo di Presidente e Consiglio provinciale

Lo ha annunciato stamattina Fritelli nel corso della seduta consiliare, a Palazzo Giordani. Approvati Bilancio consolidato (con le Partecipate) e Terza Variazione del Bilancio di previsione 2019

Il Presidente Fritelli, nel corso della seduta odierna del Consiglio Provinciale, ha comunicato la convocazione dei comizi elettorali per l’elezione di secondo grado del Presidente e dei Consiglieri, per la giornata del 31 ottobre, dalle 8 alle 20, come previsto dalla normativa vigente. Il prossimo sarà quindi l’ultimo mese di mandato di questa amministrazione; il Consiglio in carica si riunirà per l’ultima seduta lunedì 22 ottobre, a seguire si riunirà l’assemblea dei sindaci conclusiva di questi 4 anni.

Il Consiglio ha poi approvato a maggioranza, con l’astensione di Arduini e Agoletti (Provincia Nuova), la Terza Variazione al Bilancio di previsione 2018-2020, illustrata dal Dirigente dott. Annoni. 
Si sono verificate maggiori entrate per quasi 6 milioni e 700 mila euro, tra cui 2 milioni e 570 mila euro da rimborsi dell’assicurazione per i danni dell’alluvione di Colorno, grazie alla nuova gara europea tra assicurazioni e al Bbuon lavoro del broker. E poi 750 mila euro da maggiori entrate da imposte, oltre 1 milione di euro da utili Tep, quasi 400 mila euro da utili STMP,  minori spese di personale e risparmi vari per oltre 300 mila euro.

Tali risorse sono state destinate a finanziare maggiori spese, tra cui: quasi un milione e 300 mila euro per il ripristino dell’impianto gestione calore della Reggia di Colorno danneggiato dall’alluvione del dicembre scorso e altri 970 mila euro per altri lavori sempre in Reggia, 500 mila euro per coprire i costi dello sgombero neve del prossimo inverno, 50, mila euro per ulteriori ispezioni dei ponti, in particolare per la formazione in aula e sul campo degli operatori provinciali.

Grande attenzione per la viabilità: oltre a 445 mila euro per interventi urgenti di manutenzione ordinaria della viabilità provinciale, si sono anche rideterminate le destinazioni di alcuni avanzi di bilancio e di alcuni investimenti, tra cui lo spostamento di 400 mila euro dalla scuola alla viabilità, per questo anno scolastico.
Si potrà così rispondere ad alcune emergenze, come il consolidamento e il decongestionamento della galleria paramassi di Citerna (200 mila euro), il rifacimento dei  giunti di molti ponti (100 mila euro), la sistemazione definitiva della storica frana di Boschetto (340 mila euro), il ponte sul Mozzola (150 mila euro), il ponte dei Sarti (600 mila euro), il completamento del catasto ponti (250 mila euro)

Canova (Pd), delegata al Patrimonio, ha chiesto che resti agli atti l’impegno a ripristinare i 400 mila euro sull’edilizia scolastica, ricordando i problemi aperti: a San Secondo il Galilei, che ogni anno registra nuove iscrizioni, è in parte ospitato nella canonica, mentre in un’area adiacente potrebbe essere realizzato il prolungamento dell’Istituto in muratura o in moduli. Anche per il complesso Bertolucci – Itis - Ispsia esiste un’area cortilizia in cui sarebbe possibile un ampliamento. Infine, infine sull’asta del Melloni – Romagnosi sulla Parma, dove potrebbe essere costruita un’altra palestra, facilmente raggiungibili e  piedi, con una riduzione dei costi.
Canova ha anche ringraziato l’Ufficio Patrimonio per il grande lavoro svolto all’indomani dall’alluvione sulla Reggia di Colorno, nonostante la penuria di personale e fondi.
Allodi (IPT) ha chiesto chiarimenti sui costi del ripristino della Reggia di Colorno  e ha concordato con Canova sul futuro ripristino dei fondi per l’edilizia scolastica.

E’ quindi stato approvato a maggioranza (col voto contrario di Agoletti e Arduini – gruppo PN) il bilancio consolidato del gruppo amministrazione pubblica della Provincia di Parma per l'esercizio 2017, che comprende le principali società partecipate  Acer (20%), Tep (50%), Smtp (50%), Lepida, Parma Turismi in liquidazione. Non sono risultati sbilanci, e anche i revisori dei conti avevano espresso parere favorevole.

Infine, è stato approvato all’unanimità il riconoscimento di un debito fuori bilancio a seguito di controversia di lavoro di ex dipendente.

Canova, rispondendo a una interrogazione di  Allodi sulla parte ancora non agibile del Parco romantico della Reggia di Colorno, ha precisato che c’è stato un ricorso e il lavoro di potatura sarà riassegnato, quindi a novembre si procederà con le potature, e il parco sarà reso nuovamente agibile tra tre mesi circa, alla fine di gennaio.

Agoletti ha chiesto un pronunciamento della Provincia sul divieto del Comune di Parma di circolazione degli Euro 4. Fritelli ha chiarito che la Provincia non è competente in materia e Cantoni  ha suggerito al Comune di Parma che in futuro anche i mezzi Tep siano compresi nel provvedimento, riconvertendo il parco automezzi.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rapina una donna in piazzale Pablo: 19enne gambiano lo insegue e lo fa arrestare

  • Coltellate sul Frecciarossa, sotto choc il parmigiano che ha difeso la donna: " Usata una cinta per fermare l'emorragia"

  • C'è un'altra Parma sotto terra

  • "L'ho sentita urlare e sono intervenuto. Così ho fermato lo scippatore"

  • Truffa del Postamat, la maxi indagine riguarda anche Parma

  • Chiamavano i clienti per offrirgli la droga: arrestati tre pusher

Torna su
ParmaToday è in caricamento