"Inchiesta sulla filiera del Prosciutto di Parma: servono più controlli"

Interrogazione alla Regione Emilia-Romagna di Giulia Gibertoni del M5s

Con un'interrogazione alla Regione Emilia-Romagna, Giulia Gibertoni del M5s interviene sull'inchiesta sulla "frode alimentare" collegata alla filiera del prosciutto di Parma. La consigliera chiede, sul merito, l'intervento diretto dell'esecutivo regionale, per "aumentare i controlli su questo tipo di produzioni, anche attraverso l'inserimento di tecnici delle autorità sanitarie veterinarie regionali nell'Istituto Parma Qualità (Ipq), per evitare che le funzioni di controllo e di certificazione della filiera non siano affare esclusivo di un ente privato". L'inchiesta, andata in onda in tv, relativamente alle produzioni del Parma e del San Daniele, "denuncia un largo uso di carne di suino danese - si legge nell'atto ispettivo - non ammessa dalla regolamentazione vigente: una prassi, a quanto pare, ormai consolidata. Inoltre risulta che Ipq non abbia effettuato i dovuti controlli". Inoltre, si riporta ancora nel documento dei pentastellati, "si mostrano animali in condizioni pessime, ammassati in ambienti ristretti, sporchi e con la presenza di topi, e i trattamenti che devono subire (operazioni e interventi senza anestesia effettuati da operatori improvvisati, anche su suini malati)".
 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Pilastrello, auto esce di strada: muore il conducente 51enne

  • Maestra parmigiana litiga su Twitter con un fumettista: poi si incontrano e lo sposa

  • Fase 2: ecco cosa si potrà fare (e cosa no) dal 3 giugno

  • Coronavirus: a Parma un morto e 4 nuovi casi

  • Emergenza Covid-19, 100 carabinieri contagiati: un militare di Noceto è deceduto

  • Coronavirus, 3 giugno: ecco cosa potranno fare da oggi i parmigiani

Torna su
ParmaToday è in caricamento