Uomo di 72 anni disperso sul passo delle Pianazze: ricerche in corso

Le ricerche del fungaiolo, iniziate ieri sera, non hanno dato esito: dalle 7 sono riprese, al lavoro i Vigili del Fuoco di Parma e i tecnici del Soccorso Alpino

Un uomo di 72 anni è disperso al confine tra la provincia di Parma e quella di Piacenza, in località Passo delle Pianazze, da ieri venerdì 22 settembre. Il fungaiolo non è tornato nella sua abitazione e i suoi figli hanno fatto scattare l'allarme: sul posto, fin da ieri sera, sono intervenuti i tecnici del Corpo Nazionale di Soccorso Alpino e Speleplogico, quelli della Stazione Monte Orsaro di Parma e quelli di Monte Alfeo di Piacenza, insieme ai Vigili del Fuoco di Bobbio, i Carabinieri di Farini e di Bardi e la Croce Azzurra di Ferriere. L'uomo è residente a San Giorgio Piacentino: la sua auto è stata trovata a fianco del cartello stradale che separa le due province, spostata di qualche metro sul versante bardigiano.

Già nella sera di Venerdì 22 settembre sono iniziate le prime perlustrazioni. Le ricerche, che sisono protratte fino alle ore 2.30 di questa mattina, hanno riguardato soprattutto sentieri e strade bianche, purtroppo senza dare esito. Le perlustrazioni sono riprese stamane alle ore 7,00 con le prime luci e vedono coinvolti oltre venti tecnici del Soccorso Alpino delle due stazioni provinciali, i Vigili del Fuoco di Parma (subentrati ai colleghi piacentini), i Carabinieri di Bardi e Protezione Civile

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragico scontro frontale tra auto e furgone a Parola: muore un 37enne

  • Bollino antifascista, Pizzarotti sul ricorso al Tar: "Proponetelo tutti per un'Italia antifascista"

  • Muore bimbo di 18 mesi: madre accusata di omicidio preterintenzionale

  • Choc in centro: "I ragazzini delle baby gang si lanciano sotto ai bus in marcia"

  • "Columbus, lo stabilimento di Martorano chiuderà nei primi mesi del 2020: a rischio centinaia di posti"

  • Maltempo, perturbazione in arrivo: da giovedì neve a Parma

Torna su
ParmaToday è in caricamento