Alessandro Proto arrestato per truffa aggravata: annunciò l'acquisto del Parma Calcio

L'operatore finanziario, denominato il "più grande truffatore d'Italia", è finito in manette con l'accusa di aver sottratto 130 mila euro ad una donna con gravi problemi psichici

Alessandro Proto, l'operatore finanziario noto per aver 'trollato' l'intero sistema finanziario nazionale ed internazionale alcuni anni fa, è stato arrestato per truffa pluriaggravata: l'accusa nei suoi confronti è di aver sottratto ad una donna con problemi psichici e fisici una cifra che si aggira intorno ai 130 mila euro. Proto, che era già stato arrestato in passato e ha precedenti per truffa e violazioni finanziarie è noto per aver annunciato, con tanto di comunicati stampa poi pubbicati dai maggiori quotidiani nazionali e non solo, in svariate riprese l'acquisizione di percentuali di aziende come Rcs Media Group, la Fiat, l'Espresso e Mediaset. Alessandro Proto annuncià anche l'acquisizione del Parma, notizia poi subito smentita. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Aeroporto, gli industriali ci mettono 8.5 milioni di euro: ecco i nuovi voli

  • "La Pianura Padana è una camera a gas"

  • Trova una ladra in camera da letto, la blocca e la fa arrestare: 26enne serba in carcere

  • Fontanellato: 40enne morsa al polpaccio da una nutria

  • Maxi blitz di polizia, carabinieri e finanza: città al setaccio

  • Dramma della disperazione in borgo Felino: 73enne trovato morto in casa

Torna su
ParmaToday è in caricamento