Polesine-Zibello: Censi si dimette, Comune commissariato

Dopo il ricorso al Riesame della Procura che ha chiesto il carcere invece dei domiciliari

Andrea Censi si è dimesso dalla carica di sindaco di Polesine-Zibello. Arrestato lo scorso 23 ottobre, travolto dall'accusa di truffa e corruzione, era ai domiciliari per una serie di reati legati all'uso di fondi pubblici per iniziative private. La Procura di Parma aveva già chiesto la custodia cautelare in carcere con la revoca dei domiciliari, perché i reati di cui è accusato sarebbero gravissimi e con il rischio di reiterazione. Il Comune va verso il commissariamento. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Assalto al palazzetto dello Sport, rubati un pulmino per i disabili e due handbike

  • Cronaca

    Offre droga ad un carabiniere davanti all'Itis: 30enne in manette

  • Sport

    Lizhang 'rivendica' i suoi investimenti': "Nuovo Inizio non è legittimo proprietario"

  • Cronaca

    A Parma il software per prevenire i reati

I più letti della settimana

  • Scossa di terremoto di 4.6 a Ravenna: sentita anche a Parma

  • Visita a sorpresa: la Gregoraci al Gabbiano

  • Panico in A1, auto si immette contromano: fermato conducente di 70 anni l

  • Lavoro nero e cibo mal conservato: chiuso un bar in centro

  • Follia al campionato Juniores: rissa tra genitori tra insulti e spinte

  • La giornata di Kucka: il Parma abbraccia il suo Panzer

Torna su
ParmaToday è in caricamento