Polesine-Zibello: Censi si dimette, Comune commissariato

Dopo il ricorso al Riesame della Procura che ha chiesto il carcere invece dei domiciliari

Andrea Censi si è dimesso dalla carica di sindaco di Polesine-Zibello. Arrestato lo scorso 23 ottobre, travolto dall'accusa di truffa e corruzione, era ai domiciliari per una serie di reati legati all'uso di fondi pubblici per iniziative private. La Procura di Parma aveva già chiesto la custodia cautelare in carcere con la revoca dei domiciliari, perché i reati di cui è accusato sarebbero gravissimi e con il rischio di reiterazione. Il Comune va verso il commissariamento. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Incidenti stradali

    Autocarro esce di strada in A1, ferito incastrato nell'abitacolo: gravissimo

  • Cronaca

    Calciatore 14enne pestato in campo, parla il presidente: "Davanti a episodi cosi gravi le partite vanno sospese"

  • Cronaca

    Nasconde 200 grammi di marijuana nei pantaloni mentre guida: 20enne arrestato a Salsomaggiore

  • Politica

    Ponte Verdi: “L’on. Zanichelli si informi meglio, il cantiere è aperto”

I più letti della settimana

  • Chiude la clinica dentistica Ideasorriso, la denuncia: "Pazienti con interventi non conclusi e finanziamenti senza prestazione"

  • Casello di Parma chiuso fino al 25 marzo

  • Donato Mele: il disoccupato con la vita da Nababbo

  • Tenta il suicidio ingoiando 200 pastiglie di Xanax: l'amica lo salva avvertendo i poliziotti

  • Sfonda la porta e picchia a sangue la convivente con spranghe e bastoni, soccorsa dai vicini è grave in ospedale: arrestato

  • Ruba 400 mila euro dai conti dei condomini: amministratrice 46enne denunciata e sospesa

Torna su
ParmaToday è in caricamento