Polesine-Zibello: Censi si dimette, Comune commissariato

Dopo il ricorso al Riesame della Procura che ha chiesto il carcere invece dei domiciliari

Andrea Censi si è dimesso dalla carica di sindaco di Polesine-Zibello. Arrestato lo scorso 23 ottobre, travolto dall'accusa di truffa e corruzione, era ai domiciliari per una serie di reati legati all'uso di fondi pubblici per iniziative private. La Procura di Parma aveva già chiesto la custodia cautelare in carcere con la revoca dei domiciliari, perché i reati di cui è accusato sarebbero gravissimi e con il rischio di reiterazione. Il Comune va verso il commissariamento. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Tentata rapina all'In's, 50enne minaccia con un chiodo la cassiera: lei urla e lo fa scappare

  • Cronaca

    Paura in via Spezia: ragazzina di 11 anni si sporge dalla finestra e rimane sospesa nel vuoto

  • Sport

    Parma, Palmieri: "Lì ho lasciato il cuore, stavo per tornare ma..."

  • Cronaca

    Controlli nelle aziende, la Finanza scova 14 lavoratori in nero e 51 irregolari: 4 denunce per fatture false

I più letti della settimana

  • Flying Tiger: inaugurazione il 20 novembre in via d'Azeglio, 50

  • Meteo: stanotte in arrivo i primi fiocchi di neve sulla città

  • Soragna, si schianta in auto contro un ponte di cemento: muore 36enne

  • "Come dieci dosi di cocaina, resti sveglio per una settimana: vi racconto la nuova droga

  • Flying Tiger inaugura il 20 novembre in via d'Azeglio

  • Rubano la borsetta ad una ragazza, poi aggrediscono gli amici a bottigliate davanti al Regio: due denunce

Torna su
ParmaToday è in caricamento