Associazione mafiosa e truffa: i carabinieri arrestano un 33enne

I militari hanno eseguito l'ordinanza di esecuzione pene della Procura generale di Milano

Un 33enne, originario di Napoli e residente a Parma, le cui iniziali sono M.L. è stato arrestato dai carabinieri di Parma Centro, che hanno dato esecuzione ad un provvedimento di esecuzione pene, emesso dalla Procura generale della Repubblica presso la corte d’appello di Milano. L'uomo infatti era stata condannato a tre anni e quattro mesi di reclusione per associazione mafiosa, un reato commesso a Milano tra il 2009 ed il 2010 e a cinque anni e nove mesi per alcune truffe, commesse sempre a Milano. Il 33enne è stato portato nel carcere di via Burla: deve scontare una pena di 9 anni e un mese di carcere. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Spostamenti tra regioni il 3 giugno: ecco perché rischiamo la chiusura per altre due settimane

  • Da sabato 23 maggio i parmigiani potranno andare al mare: ma solo in Emilia-Romagna

  • Coronavirus: le regioni ad alto rischio non riapriranno il 3 giugno

  • Paura in via Emilia Est: auto si ribalta alla rotonda e finisce nel parcheggio dell'Ovs

  • "La mia prima cena dopo il lockdown: vi racconto com'è andata"

  • I carabinieri sequestrano tre piantine di 'marijuana': denunciato un 25enne

Torna su
ParmaToday è in caricamento