Bimbo di 18 mesi morto al Maggiore: la Procura apre un'inchiesta

Il fascicolo è per morte come conseguenza di altro reato

La Procura di Parma ha aperto un fascicolo dopo la morte di un bambino di 18 mesi al Pronto Soccorso dell'Ospedale Maggiore di Parma, avvenuta nel primo pomeriggio di mercoledì. L'ipotesi di reato è di morte in conseguenza di altro reato. Per ora non ci sono indagati. Nei prossimi giorni verrà effettuata l'autopsia sul corpo del bambino: i medici stabiliranno le cause della morte e cercheranno di individuare anche l'orario del decesso. Il bambino, che è arrivato in ospedale accompagnato dalla madre, potrebbe essere arrivato già morto. Nel frattempo la Procura ha deciso di avviare un'inchiesta per ricostruire gli ultimi attimi di vita del piccolo e per chiarire eventuali responsabilità. 

La Pm Paola Dal Monte ha deciso di aprire il fascicolo come atto dovuto: l'intenzione è di scandagliare gli ultimi momenti di vita del bambino, per capire cosa possa essere successo. Molte domande sono ancora senza risposta: il piccolo, secondo la testimonianza dei genitori che l'hanno portato in auto al Maggiore, aveva la febbre da un paio di giorni ma quando è arrivato al Pronto Soccorso era probabilmente già in arresto cardiaco. L'autopsia è stata affidata al medico legale di Bologna Donatella Fedeli: verranno effettuati anche gli esami tossicologici per capire quali farmaci sono stati somministrati al bambino. I genitori avrebbero dato solo una tachipirina al piccolo, per cercare di abbassare la febbre. Sul corpo del bimbo non sono stati trovati segni di violenza. Un enigma ancora da interpretare: l'inchiesta della Procura potrà contribuire ad arrivare alla verità. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rapina una donna in piazzale Pablo: 19enne gambiano lo insegue e lo fa arrestare

  • Guida Michelin: ecco i ristoranti stellati del parmense

  • Paura per una 48enne scomparsa, salvata grazie al cellulare: era in un canale in stato di assideramento

  • Coltellate sul Frecciarossa, sotto choc il parmigiano che ha difeso la donna: " Usata una cinta per fermare l'emorragia"

  • C'è un'altra Parma sotto terra

  • Donna accoltellata sul Frecciarossa da un addetto alle pulizie: 44enne di Parma ferito mentre cerca di fermare l'aggressore

Torna su
ParmaToday è in caricamento