Cinghio Sud nel degrado, i residenti: "Non è una discarica"

Rifiuti incontrollati e regole non rispettate. La denuncia di chi abita il quartiere

"Basta andare a fare un giro nelle vecchie campane dove si raccoglie il vetro. C'è di tutto". Cinghio Sud, quartiere in periferia, a un passo dalla tangenziale che collega Parma con via Spezia da un lato e con via Emilia Est dall'altro. Alla fine di via Montanara, prima di imboccare la strada che porta al Campus Universitario un'altra porta a quello che una volta veniva soprannominato il bronx perché pieno di case popolari gestite da Acer in concomitanza con il Comune, abitata da gente con un reddito minimo basso. Stiamo parlando degli anni novanta. Palazzoni in cemento armato, costruiti più di vent'anni fa, qualcuno più nuovo, altri che invece avrebbero bisogno di qualche aggiustata. Lavori di restauro, per lo più facciate da migliorare. Più in fondo, alla fine della strada, nuove costruzioni hanno 'colorato' il vecchio Cinghio Sud dando ad esso un aspetto meno periferico e più urbano, anche se ci troviamo in una zona abitata che resta lontana dal centro immersa in un verde poco curato. Un parco precede le case, in mezzo giostre dove spesso svagano bimbi accompagnati dai nonni. Più avanti il capolinea della linea 13, che comprende l'ultima fermata cittadina e la prima che porta verso Gaione e zone limitrofe di via Montanara, conosciuto come uno dei quartieri più 'in' di Parma, nuovo e ben servito.

Ma non per questo senza problematiche. Se vi affacciate al Cinghio, non troverete più gente poco affidabile, come raccontano da queste parti quelli che ci abitano. Ed è già un vantaggio, se possibile, riconoscere che nel quartiere c'è tranquillità. Ma anche degrado. Basta spostarsi verso la chiesetta in legno, che ospita nel piazzale pieno di parcheggi per i residenti anche le vecchie campane di raccolta vetro. Bene, rifiuti di ogni genere si possono trovare al fianco dei contenitori. Poltrone quando va bene, tv poggiate lì quando non si potrebbe, sacchetti con immondizia di ogni genere e tante cose 'accatastate' l'uno sopra l'altra senza un criterio sensato. "Non è che qui siamo in periferia e ognuno si sente il dovere di venire a depositare qui gli avanzi - spiega un tizio in bicicletta che evidentemente ne ha viste di tutti i colori -. Qualcuno di notte ci fa questi regali e non capiamo sinceramente chi possa essere. Se ci sono delle regole bisogna rispettarle".

Chi abita qui parla spesso di reclami rivolti all'amministrazione comunale. "Un tempo non si poteva quasi circolare - racconta un'anziana che sta andando a prendere l'autobus - ma adesso la zona è stata 'bonificata' ma resta il problema dell'inciviltà. Guardi qua". Indicandoci un cumulo di rifiuti che ha bisogno di essere smaltito, la donna ammonisce: "Qualche bambino finirà per farsi male". discarica1-4Dice l'anziana. In effetti se continuiamo la passeggiata ci accorgiamo che più in la, verso la fine della strada che precede le nuove costruzioni c'è di ogni: cassetti pieni di vestiti, contenitori al limite con dentro ogni genere di rifiuto. "La differenziata qua non funziona - dice un ragazzo -. Al giovedì, giorno deputato per la raccolta della plastica, non puoi passare. Io devo entrare in casa e devo prima spostare i sacchi che sono qui dal giorno prima. Per non parlare dei parcheggi: dove la metto io l'auto? Abito qua, dove parcheggio? Al giovedì sera e al sabato è impossibile".  E pare impossibile anche fare qualcosa per migliorare la situazione. "Adesso hanno aperto l'Emporio Solidale. Bene, ma i rifiuti del negozio? Dove vanno? Le pare giusto ammucchiarli vicino alle campane in attesa che poi passi qualcuno a ritirarli?. Diteci voi cosa bisogna fare". I residenti precisano il fatto che più volte sono state fatte notare queste cose a Comune e Polizia Municipale, oltre che con numerosi richiami a Iren. Ma pare che nulla sia cambiato. 

Potrebbe interessarti

  • Piscine interrate: costi e tempi per averne una nel proprio giardino

  • E' vero che i farmaci generici sono uguali a quelli di marca?

  • Formiche, i rimedi naturali per allontanarle da casa

  • Ma come ti vesti... a un matrimonio estivo? Ecco tutti i consigli

I più letti della settimana

  • Respiccio di Fornovo: 53enne muore mentre spegne un incendio

  • Ecco il nuovo Gruppo Parmense Pizzerie di Qualità

  • Roncole Verdi: motociclista 57enne cade sull'asfalto e muore

  • "Tornatevene in Africa! L'autista ha insultato quei due ragazzi solo perchè neri"

  • Incendio nel bagno, 14enne ustionato alle gambe: gravissimo al Maggiore

  • Aggredito e pestato a sangue dalla baby gang davanti al Battistero: 20enne in ospedale

Torna su
ParmaToday è in caricamento