Colpisce l'ex moglie con un sasso alla testa davanti alla figlia minorenne: 53enne in manette

L'operaio, a cui era stato imposto il divieto di avvicinamento alla casa della donna, si è presentato al suo domicilio e l'ha aggredita

E' entrato all'interno dell'abitazione dell'ex moglie, dalla quale era stato allontanato con un provvedimento del giudice, e l'ha colpita alla testa con un sasso, al termine di un litigio e davanti alla figlia minorenne. Un operaio di 53 anni è stato arrestato dai carabinieri di Salsomaggiore Terme che hanno eseguito il provvedimento, disposto dal Gip, di aggravamento della misura cautelare. L'uomo, che si trova agli arresti domiciliari, dall'inizio del 2017 aveva manifestato comportamenti violenti, fisici e psicologici, contro la donna che lo aveva denunciato. Dal mese di settembre il Tribunale aveva disposto l'allontanamento dell'uomo dalla casa familiare, oltre al divieto di avvicinamento ai luoghi da lei frequentati. Qualche giorno fa l'operaio si è presentato a casa dell'ex moglie e durante una lite l'ha colpita con un sasso alla testa, provocandole alcune ferite. La scena è avvenuta davanti alla figlia minorenne. In conseguenza di questo ultimo episodio il Gip ha disposto l'aggravamento della misura cautelare. 


 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Telefonate per cambiare contratti luce e gas: Federconsumatori mette in guardia gli utenti

  • Bomba d'acqua a Parma: allagamenti e disagi alla circolazione stradale

  • Paura a Mamiano, auto finisce nel canale e si schianta contro un muretto: gravissimo bimbo di 9 anni

  • Fatture false, società fantasma e fondi di denaro 'occulti' per evadere il fisco, tre arresti: sequestrati immobili di lusso

  • Assicuratore-pusher 37enne gestiva un traffico di marijuana e hashish in Università: quattro arresti

  • Incidente in tangenziale, è giallo: bici accartocciata e tracce di sangue ma il ferito non si trova

Torna su
ParmaToday è in caricamento