Degrado e immigrazione clandestina: controlli congiunti

Municipale, Carabinieri e Polizia insieme per tenere sotto controllo le situazioni di degrado urbano, lo spaccio di sostanze stupefacenti e le problematiche legate all'immigrazione clandestina.

Sul fronte della sicurezza urbana, l'Amministrazione comunale e le forze dell'ordine presenti sul territorio non abbassano la guardia. Per limitare e prevenire i fenomeni che possono generare insicurezza fra la cittadinanza, nei prossimi giorni sarà attivata una serie di controlli congiunti fra le diverse forze dell'ordine per tenere sotto controllo le situazioni di degrado urbano, lo spaccio di sostanze stupefacenti e le problematiche legate all'immigrazione clandestina.

I controlli fanno seguito alle nuove ordinanze firmate dal Sindaco Pietro Vignali per prevenire quei fenomeni di degrado e insicurezza generati dal sovraffollamento negli appartamenti privati, e dall'incuria degli edifici privati (soprattutto casolari di campagna) alla base di situazioni di occupazioni abusive, di consumo di droga, prostituzione e immigrazione clandestina. Il pacchetto delle ordinanze sindacali prevede anche una specifica ordinanza emanata per prevenire e contrastare l'uso di sostanze stupefacenti, che stabilisce il divieto di acquistare qualsiasi tipo di droga, e che punisce i trasgressori con multe da 25 a 500 euro.

Alla luce di queste disposizioni, questa mattina sono stati pianificati i servizi congiunti da parte della Polizia Municipale e delle forze dell'ordine, che prenderanno il via nei prossimi giorni. I controlli riguarderanno i casolari abbandonati - per i quali è già in atto un monitoraggio da parte degli agenti della Municipale, corredato da documentazione fotografica - gli appartamenti privati dove si verificano situazioni di sovraffollamento e degrado, soprattutto in centro storico, i luoghi dove si registra la presenza di clandestini, e quelle aree della città, come la Pilotta, il Parco Nord, le zone davanti alle scuole e il parco di via Verona, dove esistono situazioni di rischio generate dal commercio di sostanze stupefacenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nascondevano otto chili di cocaina in un garage del San Leonardo: arrestato un pizzaiolo ed il suo complice

  • Parmense flagellato dal maltempo: allagamenti, crolli e disagi per la neve

  • Esce di strada in via Emilia sotto la pioggia a dirotto: gravissimo al Maggiore

  • Caso Pesci, parlano i testimoni dell'accusa: "La ragazza stava malissimo, era piena di lividi ed abrasioni"

  • Blitz contro l'Ndrangheta nel parmense: sequestrati 9 milioni di euro di beni a due imprenditori

  • Flash mob musicale in Oncoematologia pediatrica: personale e pazienti si scatenano sulle note di Friends

Torna su
ParmaToday è in caricamento