Blitz contro la Caritas: perquisizioni al Fronte Veneto Skinheads

Dopo i blitz effettuati dal Fronte Veneto Skinheads contro le sedi della Caritas e del Pd, a Parma davanti alla sede del partito nel quartiere Oltretorrente in via Costituente, la Digos di Reggio Emilia ha eseguito perquisizioni a sei militanti

Dopo i blitz effettuati dal Fronte Veneto Skinheads contro le sedi della Caritas e del Pd, a Parma davanti alla sede del partito nel quartiere Oltretorrente in via Costituente, la Digos di Reggio Emilia ha eseguito perquisizioni a sei militanti e simpatizzanti del gruppo politico. I sei esponenti del Veneto Fronte Skinheads, tra i 22 e i 41 anni, sono indagati per concorso in minacce gravi. Per la Digos di Reggio Emilia alcuni militanti di Veneto Fronte Skinheads perquisiti il 4 novembre hanno partecipato anche all'affissione di striscioni trovati sulla rete di recinzione della cooperativa sociale 'Dimora di Abramo'.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Bedonia, precipita con l'auto nel Taro: muore 20enne

  • Terrore a Fidenza: rogo a bordo dell'autobus pieno di studenti

  • Panico in via Newton, fiamme nella scuola: evacuati gli studenti

  • Fallisce la Sebiplast: al via i licenziamenti collettivi

  • E' morto Beppe Aliano, il 19enne rimasto coinvolto nello scontro di Fontanini

  • Via Langhirano, pauroso frontale tra auto e camion nella notte: un ferito gravissimo

Torna su
ParmaToday è in caricamento