Pesci chiede il patteggiamento, il Gip dice no: processo il 17 aprile

La difesa di Federico Pesci, accusato di violenza sessuale e lesioni, aveva chiesto il patteggiamento

Inizierà il 17 aprile il processo a carico di Federico Pesci, l'imprenditore parmigiano accusato, insieme al nigeriano Wilson Ndu Aniyem, di violenza sessuale e lesioni. I due infatti sono al centro dell'inchiesta nata dopo il presunto stupro ai danni di una ragazza di 21 anni all'interno dell'attivo dell'imprenditore di via XXIV Maggio a Parma. Le difese di Federico Pesci avevano chiesto il patteggiamento con pena sospesa ma il Giudice per le Indagini Preliminari si è opposto ed ha deciso che il parmigiano, proprietario di diversi negozi, andrà a processo. Per il nigeriano, accusato anche di spaccio oltre che di violenza sessuale e lesioni, ci sarà invece il rito abbreviato, che prevede - in caso di condanna - la riduzione di un terzo della pena. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Stalker si apposta sotto casa di una ventenne: tunisino arrestato

  • Cronaca

    A tu per tu con i ladri: attimi di terrore a Borghetto di Noceto

  • Attualità

    Finanza: muore a 42 anni il Tenente Colonnello Luigi Petese

  • Cronaca

    Torrile, vandali distruggono la vetrina della palestra e danneggiano il distributore automatico

I più letti della settimana

  • Tigotà apre a Parma lo store più grande della città

  • Un cane gli sporca i pantaloni, chiama la polizia ma è irregolare: 49enne rimpatriato in Nigeria

  • Bimba di 10 mesi muore nel sonno a Colorno: abitazione sotto sequestro

  • Ecco cosa fare a Pasqua a Pasquetta

  • Maxi tamponamento tra 4 auto e un furgone in via Emilia: ferito un 37enne di Fontanellato

  • Migranti, l'appello di 11 Enti sui nuovi bandi: "Servizi ridotti, ripercussioni sul territorio"

Torna su
ParmaToday è in caricamento